Aste Coopca, 25 al momento gli asset venduti

Sono 25 al momento, sui 39 complessivi, gli asset Coopca che risultano aver ricevuto offerte dai bandi di gara le cui buste sono state aperte stamani a Udine, nella sede del Notaio Peresson. Questo quanto comunicato dai liquidatori di Coopca al termine delle lunghe  e complesse procedure, iniziate alle ore 9 e terminate alle 17.30, alla presenza del commissario giudiziale Beltramini e del liquidatore giudiziale Cella.

Questo l’elenco dei punti vendita aggiudicati: Fagagna, Tarcento Via Dante, Rivignano, Majano, Pordenone, Precenicco, Brugnera (Coopnordest); Cervignano, Cividale, Trieste, Aviano e Tarcento Tap (Ortofrutticola Cervellin, new entry); Tolmezzo Mercato e Spilimbergo (Centro Commerciale Discount); SuperCoopca Tolmezzo (Aspiag-Despar); Torri di Quartesolo (Famila); Spinea, Venturali Villorba, Cittadella e Pontebba (privati); Limena e Marcon (Alì, già aggiudicati fuori dai bandi). Aggiudicati anche due immobili: negozio spaccio di Amaro e uffici di Codroipo.

Ancora in fase di definizione IperCoopca di Amaro sul quale si starebbe muovendo il gruppo Aspiag-Despar.

Rimangono non opzionati: i tre negozi di Mestre, Treviso, Crocetta del Montello, Oderzo, Gemona, Cassola, Sacile, Vittorio Veneto, Buja, Tolmezzo Chelonia, Tarvisio e Codroipo.

Rispetto alle previsioni della vigilia dunque “il bilancio è leggermente migliorato” hanno commentato i liquidatori della cooperativa carnica a fine giornata, anche se la partita per il salvataggio di più posti di lavoro possibili si giocherà nelle singole trattative sindacali tra i nuovi compratori e i liquidatori. __

 

Commenta con Facebook