Arrestato passeur a Tarvisio per favoreggiamento dell’immigrazione

Continua l’attività di controllo per la prevenzione e repressione all’immigrazione clandestina del personale della IV Zona di Polizia Frontiera cli Udine – Settore di Tarvisio, diretto dal commissario capo Pietro Loverre, intensificata da quasi due anni per far fronte ai rintracci di clandestini che quotidianamente tentano di entrare illegalmente nel territorio nazionale.

Sabato 22 all’1.40 alla barriera autostradale di Ugovizza sull’A23, gli agenti hanno controllato una Citroen Grand C4 Picasso grigia, con targa austriaca, con l’insegna luminosa dei taxi.

A bordo, quattro stranieri, un ghanese e tre nigeriani, che hanno insospettito i poliziotti al momento di esibire i documenti. Interrogati, hanno chiarito che il taxista si era offerto di ‘accompagnarli’ in Italia, a fronte del pagamento di 200 euro a testa. Il passeur è stato arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.