Anche in Carnia la campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene”

Si chiama “Ero straniero – L’umanità che fa bene” la campagna promossa da Radicali Italiani, Fondazione Casa della carità “Angelo Abriani”, ACLI, ARCI, ASGI, Centro Astalli, CNCA, A Buon Diritto, CILD, con il sostegno di numerosi sindaci e organizzazioni impegnate sul fronte dell’immigrazione, tra cui Caritas Italiana e Fondazione Migrantes.

Si tratta di una legge di iniziativa popolare per cambiare il racconto, superare la legge Bossi-Fini e vincere la sfida dell’immigrazione, puntando su accoglienza, lavoro e inclusione.

Recandosi allo Sportello del cittadino o all’Ufficio anagrafe, aperti dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle 12.30, si potrà firmare per la campagna nei comuni carnici di Amaro, Cavazzo Carnico, Verzegnis, Tolmezzo, Arta Terme, Sutrio, Cercivento, Paluzza, Villa Santina, Raveo, Lauco, Enemonzo, Ampezzo, Ovaro, Comeglians e Forni Avoltri.

QUI LE ADESIONI GIA’ PERVENUTE

2 pensieri riguardo “Anche in Carnia la campagna “Ero straniero – L’umanità che fa bene”

  • 18 Luglio 2017 in 13:09
    Permalink

    Io firmo x non accogliere immigrati..

  • 19 Luglio 2017 in 8:09
    Permalink

    … a quando una campagna per la causa ” sono italiano, sono un disoccupato, sono un pensionato alla fame, sono una persona che deve occuparsi di un familiare con disabilità, ecc.. e non c’é una iniziativa che mi sostiene nei fatti?”.
    Avete una strana idea di umanità! E ultimamente si fa fatica a capire tutto questo prodigarsi per l’accoglienza esterna, mentre non ci si accorge delle condizioni di grandi sofferenze già presenti sul territorio!
    Ma questo già lo sapete o dovreste saperlo… però, forse non “conviene”…

    Quando farete una campagna in tal senso, ma dimostrabile con iniziative e progetti concreti, sarò il primo a recarmi firmare e a informare altri nel farlo!

I commenti sono chiusi.