Amaro, la Advan guarda all’India

È nata da poco, ma già guarda all’espansione internazionale. Advan Srl, società specializzata nello sviluppo digitale nel campo dentale, nata lo scorso febbraio ad Amaro e controllata da Plan 1 Health, ha “messo i ferri in acqua” per un proficuo dialogo con l’estero durante l’ultima edizione di Expodental Meeting nel quartiere fieristico di Rimini.

Edoardo Ruzza e la responsabile operativa Rosanna Quaglia

Advan era presente presso lo stand del socio Astidental, nel settore riservato al digital workflow, con il suo sistema per l’implantologia dentale GTB. Oltre ai contatti con i visitatori della kermesse, l’azienda friulana ha incontrato oltre 15 distributori di oltre 10 Paesi, con gli operatori che hanno manifestato interesse a inserire nella propria gamma di prodotti il sistema GTB: con loro hanno dialogato Clara Pascotto (nella foto di copertina), Export Manager di Advan, e il Product Specialist dell’azienda, Edoardo Ruzza. Fra le relazioni intessute con i professionisti stranieri, di particolare rilevanza quelli con dealer provenienti dall’India, un Paese in forte espansione e che promette di essere uno dei mercati più interessanti dei prossimi anni. Ulteriori contatti sono previsti per il mese di luglio, quando Advan Srl parteciperà a una missione economica organizzata dall’Unidi (Unione Nazionale delle Industrie Dentarie Italiane) in collaborazione con l’Ice a Mumbai, dove l’impresa friulana presenterà e promuoverà i suoi prodotti.

Buoni, quindi, i riscontri ottenuti a Rimini da Advan Srl nel contesto di Expodental Meeting, la più importante manifestazione fieristica del settore dentale a livello nazionale e fra le prime per rilevanza su scala europea. L’industria dentaria italiana, va ricordato, occupa posizioni di eccellenza: le qualità di aziende e professionisti collocano il nostro Paese al secondo posto in Ue dietro la Germania e al terzo nel mondo. A Expodental hanno preso parte oltre 300 aziende espositrici e l’iniziativa ha visto l’arrivo di oltre 80 buyer esteri provenienti da 28 Paesi che, oltre a visitare la fiera, hanno incontrato le realtà italiane del settore durante meeting mirati di carattere B2B; i visitatori totali dell’evento sono stati oltre 20.000.

«I risultati ottenuti durante la fiera – sottolinea Mario Zearo, presidente e amministratore delegato di Advan Srl – ci consentono di tracciare un bilancio particolarmente positivo: l’interesse per i prodotti di alta tecnologia italiana è molto vivo e la presenza delle più significative industrie fornisce una immagine positiva a tanti dealer che vengono da Paesi lontani, che magari conoscono maggiormente l’Italia per prodotti legati alla moda o al design in generale. Perciò – conclude – con queste iniziative siamo in grado di presentare anche altre eccellenze, come per esempio i nostri prodotti nel settore dentale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *