All’Isis Magrini Marchetti di Gemona la lezione spettacolo “Il mondo in una stanza”

La sesta edizione delle “Lezioni aperte” all’ISIS Magrini Marchetti di Gemona verrà inaugurata venerdì 1° febbraio alle ore 18, nell’aula magna dell’istituto, dalla lezione spettacolo Il mondo in una stanza. Viaggio in un dipinto del Seicento. 
Quest’anno l’intervento degli studenti delle classi terze prende le mosse dal dipinto di Vermeer, in cui un geografo è colto nell’atto di sollevare lo sguardo dalle mappe che sta esaminando. Lo spazio rappresentato è quello di una piccola stanza con pochi oggetti (il tavolo da lavoro, un tappeto orientale, un libro, carte geografiche e  un mappamondo); a sinistra c’è una finestra. Benché essenziale, la scena spinge ad indagare sul contesto cui appartiene: il secolo d’oro olandese.
Nel Seicento la piccola Repubblica diventa il centro della vita culturale ed economica europea, animata dal desiderio di conoscere e capire sia il vasto mondo, al quale i viaggi di esplorazione e di conquista hanno dato l’accesso, sia il microcosmo che comincia a svelarsi grazie a recenti invenzioni (il geografo ritratto potrebbe essere van Leeuwenhoek, perfezionatore del microscopio).
Accogliendo l’invito di Vermeer di aprire le finestre, nella lezione i ragazzi svelano le tante suggestioni contenute nel dipinto e guidano in un viaggio ricco di sorprese.
Il prof. Andrea Guaran, docente di Fondamenti di geografia ed educazione al territorio all’Università di Udine, concluderà la serata con delle riflessioni sugli argomenti proposti nella performance.

Commenta con Facebook