Alla ricerca del nuovo logo per la ferrovia Sacile-Gemona

E’ stato presentato venerdì nel corso di una conferenza stampa svolta a Udine nella sede della Regione, il “Progetto Scuola e ferrovia 2017/2018”. L’iniziativa promossa dal Comitato Pendolari Alto FriuliItalia Nostra Sezione di Udine/Pordenone e dall’Asd Ciampore per il turismo sostenibile è rivolta a tutte le Scuole e gli Istituti Scolastici del FVG; il progetto è patrocinato da numerose Istituzioni regionali e locali, nonchè supportata da Trenitalia, RFI e Fondazione FS.
Lo scopo della proposta didattica è quello di promuovere la “mobilità dolce”, sensibilizzare l’utilizzo del treno e far conoscere la Ferrovia Pedemontana del Friuli (Sacile-Gemona), la quale verrà riattivata il prossimo 10 dicembre e recentemente inserita dalla legge n. 128/2017 nell’elenco delle 18 ferrovie turistiche di rilevanza nazionale.
Grazie alla collaborazione di Trenitalia e RFI si vuole riproporre una serie di iniziative dedicate al Mondo della Scuola, continuando con profitto la positiva esperienza avviata la scorsa primavera quando venne avviato il progetto pilota con l’organizzazione dell’evento “Viaggio col ciclotreno lungo la ferrovia Pedemontana del Friuli”, svolto nell’ambito della “X° Giornata Nazionale delle ferrovie non dimenticate”.
Il progetto didattico prevede tre distinti indirizzi:
  • Concorso d’Idee “Un logo per la ferrovia Pedemontana del Friuli” dedicato a tutte le Scuole e agli Istituti Scolastici del FVG
  • Alla scoperta dei mestieri del ferroviere” dedicato alle Scuole Elementari e Medie
  • Visite Alternanza Scuola-Lavoro” dedicato agli Istituti Superiori
Il Concorso d’Idee: saranno le Scuole del FVG a realizzare il logo che andrà ad identificare la linea Gemona-Sacile, diventata ferrovia turistica e che presto verrà inserita nel progetto nazionale di Fondazione FS “Binari senza tempo”. Il logo diventerà una sorta di brand istituzionale rappresentativo della ferrovia e del suo Territorio. I partecipanti potranno suggerire anche uno slogan da abbinare al logo.
Le Scuole interessante potranno inviare la propria adesione entro il 30 novembre 2017.
Il logo verrà scelto da una Giuria formata da Autorità, Esperti e Giornalisti, che premierà i primi due classificati, in base alla creatività e all’originalità dell’elaborato, il quale diventerà rappresentativo della nuova Associazione che verrà costituita per supportare in Friuli Venezia Giulia la Fondazione Fs nell’ambito del progetto “Binari senza tempo”.
La proclamazione dei vincitori avrà luogo in concomitanza all’inaugurazione della ferrovia turistica Sacile-Gemona nel corso della primavera 2018. I vincitori saranno premiati con la possibilità di viaggiare a bordo del treno storico Sacile-Gemona.

Alla scoperta dei mestieri del ferroviere: si tratta della II° edizione di un’iniziativa dedicata alle Scuole Elementari e Medie del FVG.

Si prevede l’organizzazione di visite guidate con personale qualificato di Trenitalia a bordo treno ed in stazione, dove verranno illustrati agli alunni le mansioni delle figure chiave del mondo ferroviario: macchinista, capotreno e capostazione, con dimostrazione pratiche sull’uso dei servizi di biglietteria e come interagire con le nuove tecnologie on line e app.
Il progetto quest’anno verrà dedicato in particolare alla ferrovia Pedemontana del Friuli (tratta Sacile-Maniago): l’Asd Ciampore curerà dei laboratori di studio che verranno ambientati presso la Stazione di Budoja – Santa Lucia (PN), finalizzate alla valorizzazione del viaggio in treno e alla stazione come luogo di incontro e accoglienza per il turismo dolce.
Alternanza Scuola-Lavoro: indirizzo dedicato agli Istituti Superiori.
Il progetto permetterà agli studenti di visitare le officine di Trieste della Direzione Regionale Trenitalia, dove viene svolta la manutenzione dei treni regionali, nonché la sala controllo e le altre infrastrutture gestite dall’Impresa ferroviaria. E’ prevista inoltre anche la possibilità di visitare la sala controllo di RFI presso la Stazione di Venezia-Mestre, dove personale qualificato illustrerà i sistemi di governo della circolazione del traffico ferroviario lungo le linee del FVG e del Veneto.
Per gli Istituti con indirizzo turistico sarà inoltre possibile avviare specifici progetti legati all’accoglienza turistica in Info Point convenzionati legati all’attività del treno storico.
CICLOTRENO: alla luce della recente legge n. 128/2017 che istituisce le ferrovie turistiche e che riconoscere la possibilità di far circolare sulle ferrovie non più attive i ferrocicli, ovvero carrellini a pedali, che in Francia sono diventati un vero volano turistico con quasi 4 milioni di passeggeri, è al vaglio la possibilità di avviare un progetto, d’intesa con il Gruppo FS, l’ISIS Dalla Valentina di Sacile e l’Istituto Torricelli di Maniago e con alcune aziende private,  volto all’omologazione di uno dei due prototipi di ciclotreno realizzati dagli studenti di Sacile e Maniago.
GLI ORGANIZZATORIAndrea Palese, coordinatore del progetto, Giorgio Picco (Comitato Pendolari Alto Friuli), Gabriele Cragnolini (Italia Nostra) e Mauro Giannelli (Ciampore asd) confermano che sono già numerose le adesioni da parte delle Scuole, soprattutto provenienti dai Paesi attraversati dalla ferrovia Pedemontana, il che dimostra un particolare interesse verso il ritorno del treno.
Adesioni anche da Udine e Pordenone, specialmente da Istituti con indirizzo turistico e tecnologico. Atteso anche il contributo dei creativi dei licei artistici.
Gli organizzatori sottolineano inoltre la significativa attenzione delle Scuole Elementari, che stanno dimostrando sensibilità al tema del treno visto che oltre alle adesioni al progetto, hanno fatto giungere ai sodalizi varie richieste di collaborazione per sviluppare altre attività didattiche legate al tema ferroviario.
Per tutte le Scuole e gli Istituti partecipanti ad uno degli indirizzi progettuali vi è inoltre la possibilità di adesione al progetto nazionale “Le pietre e i cittadini. Cittadinanza attiva, intercultura, tecnologie”, che consente di entrare nella rete di Istituti che condividono la progettualità di Italia Nostra, la quale sarà disponibile a fornire assistenza alla progettazione dell’iniziativa e alla partecipazione al concorso nazionale, il quale si articola su tre ambiti: il paesaggio raccontato dai ragazzi, il viaggio tra cultura e sostenibilità, agire bene per ben-essere.
Commenta con Facebook