Addio all’imprenditore di Paluzza Duilio Cescutti

Lutto in Carnia e nel mondo dell’imprenditoria friulana. Si è spento la scorsa notte all’età di 74 anni Duilio Cescutti, fondatore dell’omonimo gruppo con sede a Paluzza che opera sul mercato con due aziende, la Carniaflex, nata nel 1974 ed attiva nella realizzazione di tubi flessibili metallici per lampade, microfoni ed altre applicazioni, con associata una divisione medicale; e la Servel Mera, sorta nel 1999 per la produzione e vendita di energia rinnovabile con impianti idroelettrici, fotovoltaici ed a biomassa.

Il presidente di BCC Carnia e Gemonese Duilio Cescutti con il direttore Gabriele Bellon
Il già presidente di BCC Carnia e Gemonese Duilio Cescutti con il direttore Gabriele Bellon

Cescutti inoltre fino all’aprile scorso, una delle sue ultime apparizioni in pubblico, è stato presidente della Banca di Carnia e Gemonese Credito Cooperativo, istituto di credito tra i più solidi in Friuli Venezia Giulia che oggi conta 14 sportelli e 3.049 soci. A piangere l’imprenditore  i figli Nicola e Daniela, ai quali gradualmente Cescutti ha ceduto il timone delle due aziende.

Cescutti nella sua lunga carriera a servizio del territorio montano ha rivestito la carica di presidente della Secab dal 1994 al 2003, membro dei consigli di amministrazione di Agemont, di Friulia e consigliere della delegazione di Confindustria dell’Alto Friuli.

I funerali si terranno giovedì 24 novembre, alle ore 14.30 nel Duomo di Santa Maria Annunziata di Paluzza.

Commenta con Facebook

2 pensieri riguardo “Addio all’imprenditore di Paluzza Duilio Cescutti

  • 22 Novembre 2016 in 23:39
    Permalink

    Mandi Duilio
    No voi pensaa ce chi tu as pasat chescj ultims. meis
    Tu mi vevas det chi tu stavas mior.
    Il nosti rappuartno no le stat fecont.
    Da bon cjargnel però mi gjavi il cjapiel par chel chi tu as savut faa
    Mandi

  • 30 Novembre 2016 in 1:06
    Permalink

    La famiglia Marino piange l’ amico di lunga data Duilio , ricordiamo i momenti felici trascorsi insieme sia in Italia che in America. Ci manchera’ la sua presenza, la sua voglia di vivere e la sua disponibilita’ verso il prossimo. Siamo vicini alla carissima “Mali”, Daniela, Nicola, Angelo e tutti i nipoti.

I commenti sono chiusi