Acque e rifiuti i primi temi per la neonata Comunità di Montagna Canal del Ferro e Valcanale

Gli amministratori dei Comuni di Moggio Udinese, Resiutta, Resia, Chiusaforte, Dogna, Pontebba, Malborghetto Valbruna e Tarvisio, appena costituitisi nella Comunità di Montagna Canal del Ferro e Val Canale, hanno incontrato a Pontebba l’ing. Marcello Del Ben, direttore generale dell’AUSIR (l’Autorità unica per i servizi idrici e i rifiuti), l’Ente di governo dell’ATO unico regionale per il servizio idrico integrato e per il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani.  La volontà è quella di effettuare fin da subito un percorso di condivisione della realtà di tali servizi negli 8 comuni interessati.

Durante l’incontro sono state affrontate più tematiche, a partire dalla gestione del servizio idrico ora affidato a CAFC; “è necessario infatti –  è stato detto -, pensare ad una ricognizione attuale delle infrastrutture a servizio di queste Comunità e delle loro criticità. Il piano d’ambito ex-Carniacque deve essere rivisto e insieme al gestore deve trovare maggiore spazio nella prossima programmazione delle opere pluriennali. La realtà montana presenta infatti delle caratteristiche e necessità particolari che devono trovare una risposta al di là delle considerazioni legate al mero numero delle utenze e delle persone residenti. La montagna ha bisogno di risposte anche in questo senso”.

Si è discusso di tariffazione idrica e della possibilità di verificare l’applicazione di alcune forme di agevolazione a favore dei residenti; il peso delle bollette infatti incide in maniera significativa nei bilanci di famiglie che hanno scelto di vivere in montagna, ma che stanno faticando sempre più a farlo.

Allo stesso modo si sono verificate le condizioni della gestione del servizio rifiuti attualmente in carico a seconda dei Comuni a Net o a A&T 2000.

E’ stato deciso insieme al direttore Del Ben di organizzare degli incontri con i vari gestori per ricominciare a parlare di questi servizi in modo puntuale e per trovare delle risposte alle varie criticità riscontrate dai cittadini.

(nella foto una panoramica di Resiutta)

 

Commenta con Facebook