A Prato Carnico e Forni Avoltri si parla di cooperativa di comunità

La “Strategia nazionale Aree Interne” racchiude una serie di interventi per contrastare il declino demografico delle zone più periferiche del territorio sostenendone i sistemi socioeconomici con progettualità a lungo termine. Tra le molteplici azioni previste nella strategia vi è anche la sperimentazione di servizi di prossimità e domiciliarità per il tramite di cooperative di comunità, tra cui anche le cooperative che gestiscono gli alberghi diffusi.

La cooperativa di comunità è “un insieme di persone che lavorano per il bene comune”. È un modello di innovazione sociale che ha quale unico obiettivo la produzione di vantaggi a favore di una comunità alla quale i soci promotori appartengono, facendo impresa. E’ uno strumento attraverso il quale le persone, le imprese, le associazioni e gli enti locali possono costruire in modo partecipativo risposte ai propri bisogni o far crescere idee e progetti per migliorare la qualità della vita delle persone e della comunità nel suo complesso.

Le cooperative di comunità si stanno sviluppando nel nostro Paese, in particolare nelle aree montane (I Briganti di Cerreto – Reggio Emilia; Cooperativa Sociale Cadore – Valle di Cadore), e per parlarne, su iniziativa del Servizio sociale dei Comuni dell’Ambito Territoriale Carnia – ASUFC, si stanno organizzando degli incontri di vallata, finalizzati a conoscere questo modello e a capire se può rappresentare una opportunità anche per la Carnia.

I primi incontri verranno martedì 20 settembre alle 18 a Prato Carnico, presso la Casa del Popolo, e venerdì 23 settembre alla stessa ora nella sala consiliare di Forni Avoltri. Interverranno Michela Vogrig (Consorzio C.O.S.M.), Paolo Felice (LegacoopSociali FVG) e i rappresentanti della Cooperativa Sociale Cadore, importante esperienza di cooperativa di comunità del Cadore. Nel corso dell’incontro David Casanova e Nevia D’Odorico presenteranno il progetto della “Cooperativa Etica di Comunità TALM”, tra i vincitori del bando Coopstartup di Legacoop Fvg.

Per chi volesse connettersi da remoto è possibile farlo accedendo ai seguenti link:

Incontro del 20 settembre a Prato Carnico  (il link apre una nuova finestra)

Incontro del 23 settembre a Forni Avoltri  (il link apre una nuova finestra)