A Gemona gli studenti adottano gli articoli della Costituzione

Ritorna nella sua collocazione temporale originaria, a conclusione dell’anno scolastico, la serata “Giovani per la Costituzione”, organizzata dalla Rete territoriale B*sogno d’esserci per promuovere nei giovani il senso di cittadinanza e la partecipazione attiva alla vita della comunità. L’appuntamento è previsto per giovedì 26 maggio alle ore 18.00 presso l’Auditorium dell’ISIS «D’Aronco» a Gemona del Friuli.

Gli studenti degli Istituti Secondari di Gemona e dello IAL FVG presenteranno le loro riflessioni sugli articoli della Costituzione che hanno scelto di adottare.

Gli studenti di vari corsi dello IAL partiranno dall’articolo 35 per affrontare il tema del diritto alla formazione. Il diritto al salute riportato nell’articolo 32 sarà al centro della riflessione della classe 4A SSS dell’ISIS «D’Aronco». Tre classi dell’ISIS «Magrini Marchetti» porteranno al pubblico dei loro coetanei le proprie riflessioni sugli articoli 21 e 54 – temi della libertà e della fedeltà – (classe 4A LS), sulle questioni di genere espresse dall’articolo 3 (classi 4B LS e 4C LSA) e infine sull’articolo 9 sulla tutela del paesaggio (classe 4E LIS).

A condurre la serata sarà Renza Barazzutti, docente di diritto ed economia presso l’ISIS «Magrini Marchetti». L’incontro terminerà con il rito della consegna di una copia della Costituzione a tutti i diciottenni da parte degli amministratori dei dodici Comuni aderenti alla Rete. Sarà necessario indossare la mascherina FFP2 per accedere all’auditorium.

Giovani per la Costituzione” rientra in un più ampio progetto di promozione della cittadinanza e della partecipazione ideato dalla Rete B*sogno d’esserci. Numerosi gli interventi attuati negli anni: lo “Spazio d’Ascolto” per genitori ed insegnanti delle Scuole primarie e secondarie di I grado, il progetto “Inclusione” che coinvolge gli alunni delle Scuole dell’infanzia del Gemonese, il Blog “Fuori dal comune”, i progetti “Officina di cittadinanza”, “Reporter di cittadinanza” e “Cittadinanza digitale e partecipazione giovanile”, i campi di volontariato e formazione organizzati da Libera su terreni confiscati alle mafie e le serate “Storie di scelte riuscite”.

La Rete è costituita dalle seguenti realtà: Comuni di Artegna, Bordano, Chiusaforte, Dogna, Gemona del Friuli, Moggio Udinese, Montenars, Osoppo, Resia, Resiutta, Trasaghis e Venzone, Associazione Genitori ISIS «Magrini Marchetti», Associazione Genitori Scuola Primaria di Ospedaletto «Sante Striche», Associazione Genitori Scuola Primaria di Piovega, Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale, IAL Innovazione Apprendimento Lavoro Friuli-V.G. – Sede di Gemona del Friuli, Istituti Comprensivi di Gemona del Friuli e di Trasaghis, ISIS «Raimondo D’Aronco», ISIS «Magrini Marchetti», Scuole Paritarie «Santa Maria degli Angeli» e Servizio sociale dei Comuni dell’ambito territoriale del Gemonese e del Canal del Ferro-Val Canale.

Per informazioni: info@bsognodesserci.it.