A Gemona e Artegna scolari di cinque nazioni europee nell’ambito del progetto “Erasmus Plus”

Scolari in arrivo a Gemona del Friuli da cinque nazioni europee nell’ambito del progetto “Erasmus Plus – Kias Conquering Castles 2016-2019”, che vede coinvolti studenti dai 6 ai 12 anni di sei scuole primarie europee: Vienna, Navas (Catalogna), Berlino, Alessandropoli (Grecia), Merthyr Tydfil (Galles) e per l’appunto Gemona.

Al fianco dell’Istituto Comprensivo Gemonese ci sono in questo caso l’associazione Pro Glemona, la Regione, i Comuni di Artegna e Gemona, la Casa per l’Europa, Confartigianato e LegaCoop, Damatrà Onlus, Arteventi, Atlantis Acqua Center, oltre naturalmente ai genitori degli alunni.

In programma quattro eventi speciali. Si comincia venerdì 11 maggio (ore 18), con la presentazione al cinema teatro Sociale del libro dal titolo “Acqua in bocca/Word of mouth – Storie segrete dal Castello di Gemona del Friuli/Tales from the Castle. An unexpected journey”, realizzato dai bambini delle quinte, che hanno raccolto in famiglia ricordi, leggende e racconti sul Castello di Gemona che sono stati poi rielaborati da Chiara Carminati, mentre Massimiliano Tappari ha abbinato a ogni storia narrata l’immagine di un particolare artistico/architettonico che i bambini saranno invitati a cercare in tutto il centro storico di Gemona.

Lunedì 14, dalle ore 17, presso il Centro parrocchiale Glemonensis si terrà lo spettacolo di benvenuto degli ospiti stranieri, mentre giovedì 17 nel centro polifunzionale di Artegna ci sarà un incontro conviviale.

Per venerdì 18, la Pro Glemona ha organizzato il “Mini Tempus KCC“, in pratica una serata medievale a misura di bambino, ma con lo stesso format di quelle che si svolgono in estate lungo via Bini e nelle aree circostanti, con il Mercatino in cui i bambini metteranno in vendita i souvenir da loro stessi realizzati sul tema dei castelli, un Mini Palio del Niederlech, la Cena Medievale animata da musici, giocolieri e saltimbanchi e addirittura la proclamazione della Dama Castellana Kcc appartenente alla squadra vincitrice del Palio. Nel cortiletto Elti sarà inoltre allestita una mini taverna medievale.