A Diego Cargnelutti e Dimitra Theocharis la “30a Lussari Mtb”

Spettacolo puro alla 30a Lussari mtb, spostata alla data odierna per l’allerta meteo del 28 luglio scorso. 

Oltre 200 i concorrenti di questa classicissima delle ruote grasse in Friuli V.G. si sono dati battaglia tra le abetaie della Valcanale.

L’arrivo di Diego Cargnelutti

Partenza lanciata da Camporosso poi nel Vuom per una prima scrematura e riscaldamento dei garretti. Direzione Valbruna, veloce veloce, quasi fossero bici da strada, aspettando il Giro 2021. Prima di prati Oitzinger in Saisera, e dopo l’unico pezzo di asfalto che dal bivio vecchia stazione di Valbruna, si arriva alla variante, molto apprezzata dai bikers, che porta dritti dritti all’attacco della salitissima che porta al Santuario. Quì, i più veloci, sono stati Diego Cargnelutti (Jack Pro Rider) e Marco Ponta (Fun Bike), che già avevano fatto il vuoto nei confronti degli avversari.

L’arrivo di Dimitra Theocharis

In quest’ordine sono arrivati anche all’arrivo dopo gli 8 km di salita solitaria, e che salita, dove Cargnelutti, correndo in modo impeccabile ha annientato le velleità di vittoria di Ponta, percorrendo l’intero tratto duro, in soli 40 minuti circa (tempo da considerare come riferimento in ottica Giro). Prestazione superba del campione italiano dei Master1 Andrea Bravin, primo negli M1, che in cima si è piazzato 3° assoluto. Ottima performance dello Junior Martin Mina (Torpado Ursus) e 5° assoluto, subito dietro Bravin e primo di categoria.
Tra le donne bravissima la skialper carnica Dimitra Theocharis
(Fun Bike)m che ha corso da sola praticamente tutta questa edizione fermando i cronometri a 1:39:14. Nota di merito ai Master8, che hanno cominciato le gare proprio con le prime Lussari mtb di 30anni fa e sono gli evergreen; Gianalberto Del Zotto, Tarcisio Piccaro e Lorenzo Bortoluzzi il podio di categoria. 

Il podio assoluto maschile

Le condizioni del tracciato hanno dato ragione all’organizzazione del patron Remo Macor, presidente del Pedale Tarvisiano, che insieme ai suoi collaboratori hanno recuperato quest’importante evento in una data che si è rivelata ideale per gli atleti.

CLASSIFICHE

Allievi 

1°Curidori Simone Acido Lattico Team 

2° Kummerer Kilian RC-Kak Radclub (aut) 

3° Della Mea Assi Jam’s Bike Team 

Donne Elite 

1° Theocharis Dimitra Fun Bike 

Donne Sport/Master 

1° Della Bianca Francesca Avis Gls 

2° Toros Daniela Azzida Valli del Natisone 

3° Ciprian Romina Cycle Lab 

Elite 

1° Cargnelutti Diego Jack Pro Rider 

2° Ponta Marco Fun Bike 

3° Pasin Marco Crazy Wheels 

Elite Master 

1° Wayer Benjamin Cycling Team Friuli 

2° Moro Andrea Bike Team 53.3 

3° Heindl David Arbo Villach (Aut) 

Under 23 

1° Cudicio Alberto Bandiziol 

2° Braida Edoardo Trivium Froggy 

3° Tessaro Nicholas Pro Action Bike 

Junior 

1° Mina Martin Torpado Ursus 

2° Zanette Alessandro Acido Lattico 

3° Costantini Riccardo Caneva Gottardo 

Master 1 

1° Bravin Andrea Caprivesi 

2° Pittino Andrea Rudy Project 

3° Venturini Davide Azzida Valli del Natisone 

Master 2 

1° Bruna Diego Acido Lattico 

2° Tosolini Luca Granzon 

3° Cucinotta Claudio Sportway Cycling 

Master 3 

1° Zanier Mauro Spezzotto Bike 

2° Fabris Michele Gentlemen Trieste 

3° Bresich Lorenzo Xc Team Trieste 

Master 4 

1° Wietschnig Silvio Hermagor (Aut) 

2° Giuseppin Sergio Delizia Bike 

3° Ingenito Alessandro Cycle Lab 

Master 5 

1° Candido Claudio Bike Team 

2° Tosolini Tiziano Sammardenchia 

3° Rui Andrea El Coridor 

Master 6 

1° Bona Sergio Magicabike 

2° Lorenzon Gianni Chiarcosso Haiti 

3° Maier Roland Arbo Feld am See (Aut) 

Master 7 

1° Parro Giovanni Zero 5 Bike 

2° Livon Luciano Trivium Froggy 

3° Hoi Gerhard Arbo Villach (Aut) 

Master 8 

1° Del Zotto Gianalberto Trivium Froggy 

2° Piccaro Tarcisio Valchiarò 

3° Bortoluzzi Lorenzo Cube Crazy Victoria

Commenta con Facebook