Apre un nuovo prosciuttificio ad Ampezzo e si cerca personale

Nasce una nuova attività artigiana ad Ampezzo, che non solo darà una spinta economica al territorio, ma che sta cercando anche nuovi lavoratori da assumere. L’amministratore della nuova società è Elvis Tavano, che ha un passato da imprenditore nella provincia di Udine nel settore dei trasporti, e che ha deciso di dare vita a un’attività artigiana per garantire l’assoluta cura e qualità dei prodotti che saranno presentati al cliente.

tavano prosciutti sauris
Elvis Tavano

Il salumificio e prosciuttificio Zahre di Ampezzo produrrà salami affumicati e normali, salsiccia, pancetta affumicata e/o pepata, speck affumicato e prosciutto crudo affumicato. La selezione dei suini avverrà negli allevamenti, da vivi. La crescita dei capi sarà seguita passo dopo passo e particolare attenzione sarà dedicata alla loro alimentazione specifica. Nello stabilimento di Ampezzo – di nuovissima realizzazione e concezione, con celle frigo e affumicatoi, tutto a norma con le disposizioni in materia igienico sanitaria disposte dall’Azienda sanitaria – arriverà la carne fresca, già macellata e pronta alla lavorazione.

La volontà della nuova società è di esportare i propri prodotti in Europa e su tutto il territorio nazionale e per questo motivo sarà attivata e costruita una importante rete di vendita. Un motivo in più che spinge il nuovo Zahre a cercare personale da assumere, sia in amministrazione sia in produzione, e per la rete commerciale. Chi fosse interessato può inviare una mail con curriculum e foto all’indirizzo info@zahre.it

Il testimonial della nuova realtà commerciale sarà con tutta probabilità il calciatore dell’Udinese Maurizio Domizzi – sono in corso proprio in questi giorni contatti diretti con il difensore bianconero -, che sarà quindi coinvolto nella promozione del marchio e dei prodotti.

logo salumificio ampezzo«Siamo contenti che in un particolare periodo come quello che sta attraversando l’imprenditoria ci siano ancora persone che credono nel lavoro, nella cooperazione e nel sacrificio – è il commento del consulente del lavoro Simone Tutino da Udine, professionista della società –. Mi auguro che da questo stabilimento possano uscire prodotti che rappresentino il Friuli con sapore e qualità. Siamo una terra di eccellenze indiscusse, oltre che di assoluta professionalità. Daremo precedenza e priorità all’inserimento di lavoratori della zona montana, anche avviando progetti di alternanza scuola-lavoro, per formare giovani al settore».

Il primo prosciutto che sarà prodotto nel nuovo stabilimento di Ampezzo, per volontà dello stesso Elvis Tavano, sarà inviato in omaggio a Papa Francesco, con la speranza che questo gesto sia di buon auspicio per tutti. L’inaugurazione dello  stabilimento avverrà nei prossimi giorni (la data precisa sarà comunicata in seguito). La speranza dei soci è di poter iniziare al produzione lunedì 15 febbraio.

7 pensieri riguardo “Apre un nuovo prosciuttificio ad Ampezzo e si cerca personale

  • 2 Febbraio 2016 in 23:27
    Permalink

    Mi auguro ci sia ricaduta occupazionale. Certo che chiamarlo Zahre potrebbe essere ragione di discordia con Sauris; spero ci sia stato un accordo.

  • 3 Febbraio 2016 in 10:50
    Permalink

    Caro Fabio Troiero hai scritto ” mi auguro ci sia ricaduta occupazionale” mi auguro invece ke da parte tua sia stato un lapsus….ricaduta e’ il contrario di aumento…..

  • 3 Febbraio 2016 in 11:08
    Permalink

    Ho mandato una mail a quell’indirizzo ma ho subito ricevuto una “Mail Delivery Subsystem” (solitamente accade così quando l’indirizzo mail del destinatario non esiste). Qualcuno conosce l’indirizzo esatto?

    • 3 Febbraio 2016 in 11:19
      Permalink

      L’azienda aveva problemi ieri con il server. Ci è stato detto che da stamattina la mail è operativa

  • 3 Febbraio 2016 in 16:07
    Permalink

    Confermo, ora funziona 🙂 Grazie!

  • 3 Febbraio 2016 in 16:30
    Permalink

    Complimenti allo staff e a Elvis Tavano. Spero di sapere quando inaugurazione per poter essere presente. Ho mandato anche io il mio CV. Buona serata

  • 3 Febbraio 2016 in 23:06
    Permalink

    Non penso che ci sia stata nessuna concertazione per il nome “esportato” di Zahre del nuovo prosciuttificio di Ampezzo. Semplicemente mi sembra una sfacciata operazione di marketing che fa leva sul nome di Sauris che nell’agoralimentare ha una buona reputazione. Per cui si tenta di usare il nome di Sauris – Zahre impropriamente e sul sudore di altri. Punto.

I commenti sono chiusi.