Landini a Tolmezzo per Automotive e rinnovi contrattuali

Giovedì prossimo, il 4 di febbraio, sarà presente in provincia di Udine il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini.  Nel corso della giornata  parteciperà a due assemblee in Automotive Lighting, azienda del gruppo Fiat, a Tolmezzo e alle 10.00 parteciperà all’attivo dei delegati Fiom della provincia di Udine, presso la sala della Comunità montana della Carnia a Tolmezzo. Nel pomeriggio avranno luogo alcuni incontri di carattere istituzionale, mentre in serata, Landini parteciperà al Future Forum, presso la Camera di Commercio di Udine.
__

__

“La presenza del segretario generale della Fiom in Automotive Lightning – fa sapere Giampaolo Roccasalva, segretario regionale dei metalmeccanici della Cgil – è molto significativo, in quanto, questa azienda, che fa parte del gruppo Fiat, subisce in maniera sistematica l’accordo separato, che aveva impedito ai lavoratori una libera scelta sindacale, con l’esclusione della Fiom dallo stabilimento. La Fiom, comunque non ha mai fatto mancare il supporto ai lavoratori, basti ricordare il camper che stazionava davanti ai cancelli nel corso delle elezioni dei delegati. Sono passati quasi due anni dal ripristino dei diritti sancito dalla Corte Costituzionale, che ha permesso alla Fiom di rientrare negli stabilimenti della Fiat e che consente ai lavoratori di poter scegliere il sindacato ed i propri rappresentanti. E’ storia recente quella dell’elezione dei rappresentanti della sicurezza, dove la Fiom è risultata il primo sindacato”.
Nel corso dell’attivo dei delegati, invece, Maurizio Landini spiegherà l’andamento della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale, che sta entrando nel vivo, discuterà della Carta dei diritti universali, dei referendum “che dovranno abolire le leggi sbagliate del governo Renzi e dell’accordo Cgil Cisl e Uil sulla contrattazione. Sono questioni che recepiscono molte delle posizioni portate avanti della Fiom”.
Commenta con Facebook