Cucina di Carnia lancia il frico vegano e il frico biologico

Cucina di Carnia, azienda alimentare impegnata nella produzione di piatti tipici friulani,  lancia sul mercato nazionale, in questo inizio d’anno, due nuovi prodotti: il Frico vegano ed il Frico biologico (Frichetto è il loro nome commerciale).

Il Frico vegano è realizzato con  patate, olio di cocco, amido, proteine del grano, fecola di patate, cipolla, sale, in sostituzione del formaggio.

Mentre, il Frico biologico è a base di patate e formaggi biologici.

frico bioDue nuove referenze si aggiungono alla già nutrita gamma di prodotti di Cucina di Carnia, in grado di creare qualcosa di nuovo, partendo dalla tradizione delle cucina friulana, per soddisfare le esigenze del mercato. Infatti, sono sempre di più i consumatori alla ricerca di prodotti vegani e biologici. Un fenomeno che coinvolge anche i prodotti per così dire classici della tradizione friulana, come il frico.

“Dopo numerose prove, riteniamo di avere individuato gli ingredienti migliori per un ottimo gusto finale del Frico veg, ed altrettanto per il Frico biologico – afferma Francesco De Franceschi, titolare dell’azienda – è una sfida quella di creare un piatto nuovo, partendo da un prodotto della tradizione, che risponde alle esigenze del consumatore vegano e di colui che predilige il biologico. Non è stato facile, sono serviti mesi e mesi per arrivare ad un risultato che ci soddisfacesse”.

Si chiamano Frichetto vegano e Frichetto bio, sono realizzati in Carnia, a Villa Santina, si possono acquistare nei negozi specializzati di prodotti biologici in tutta Italia; si presentano già pronti per il consumo, è sufficiente riscaldarli per pochissimi minuti.