Enzo Cainero e Don Cargnello tra i vincitori del Premio Epifania 2016

L’organizzatore di eventi sportivi Enzo Cainero, il musicologo (e parroco di Luincis di Ovaro) don Giuseppe Cargnello, il fondatore di una delle più prestigiose case costruttrici di pianoforti, Paolo Fazioli, e il Coro Polifonico di Ruda sono i vincitori dell’edizione 2016 del premio Epifania, istituito nel 1955 dalla Proloco di Tarcento. Il premio – considerato il ‘Nobel del Friuli’ – verrà consegnato a Tarcento la sera del 5 gennaio 2016.

Il premio si propone di dare pubblico riconoscimento a persone o istituzioni che si siano particolarmente distinte onorando con la loro opera ed attività il Friuli, a titolo di esemplificazione nei seguenti campi:

§ nel campo della solidarietà umana;

§ per avere operato in particolari condizioni di disagio nell’adempimento del proprio dovere;

§ per essersi altamente distinti nel campo sociale, professionale, educativo;

§ per attaccamento al dovere e fedeltà al lavoro;

§ nel campo della cultura, dell’arte, della musica, del teatro, del folklore, ecc.;

§ nel campo dell’assistenza e beneficenza.

I premi consistono in Diplomi di Benemerenza e Medaglie d’oro.

La Commissione per l’assegnazione dei premi, che vede la consueta presenza del Presidente del Consiglio della Regione Friuli V.G., è presieduta dal Sindaco di Tarcento, è composta dall’Assessore Regionale alla Cultura, dai Presidenti delle Amministrazioni Provinciali di Udine, Gorizia e Pordenone, dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Udine, dal Presidente della Società Filologica Friulana, dal Presidente dell’Ente Friuli nel Mondo, dal Rappresentante del Circolo della Stampa Friulana e dal Presidente della Pro Tarcento, e vaglia le segnalazioni pervenute a tempo debito designando insindacabilmente le persone meritevoli del premio.

Commenta con Facebook