2,66 milioni di euro per lo sviluppo integrato del territorio del Friuli collinare

Il giusto mix tra valorizzazione del patrimonio ambientale, paesaggistico e storico assieme alle tipicità produttive locali, senza dimenticare l’integrazione di tutto questo con la realtà sociale presente. Si preannuncia come una grande opportunità quella offerta dal progetto di sviluppo rurale che sarà presentato giovedì 9 agosto a San Daniele. Chiamate a partecipare sono tutte le aziende agricole dei comuni di Coseano, Dignano, Fagagna, Majano, Moruzzo, Osoppo, Ragogna, Rive d’Arcano, San Vito di Fagagna e San Daniele, quest’ultimo in qualità di ente capofila.

Il progetto si inserisce nel Programma di Sviluppo Rurale e vede il coinvolgimento di 23 enti e organizzazioni locali, come Comuni e Azienda sanitaria, università e consorzio Dop fino anche alle Pro Loco. Tra i partner l’agenzia Cluster AgrifoodFvg che parteciperà all’attività di animazione e promozione.

L’ipotesi di finanziamento ammonta a 2,66 milioni di euro, attraverso un piano che intende sostenere un modello di sviluppo capace di integrare i diversi aspetti, economici e non solo, del territorio collinare, comprendente i dieci comuni. Per dare concretezza a tutto questo, però, fondamentale è la partecipazione delle singole imprese agricole che potranno così essere coinvolte nelle diverse azioni.

L’incontro si terrà giovedì 9 agosto, alle 20, nella sala consiliare della biblioteca Guarneriana, in piazza Duomo a San Daniele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *