Variante di Rigolato, la minoranza: «Dal sindaco una mossa propagandistica»

In riferimento alla Variante di Rigolato, riceviamo e pubblichiamo le considerazioni di Amedeo Puschiasis a nome del gruppo di minoranza in Consiglio comunale “Nuo pal cumun di Rigulât”.

Come disi a Trieste, “Pezo el tacón del buso” (peggio la pezza del buco).
Perché il sindaco del comune di Rigolato, il p.i. Fabio D’Andrea, si è incatenato e discatenato da solo a Trieste? Per dimostrare a tutti l’efficienza della sua amministrazione e della sua azione politica?

In sintesi: “La Regione FVG, al momento, sarebbe ancora in attesa del rilascio da parte del Comune di Rigolato della conformità urbanistica alla realizzazione dell’intervento SR355 – variante esterna all’abitato di Rigolato in mezzacosta, trincea a 3 ponti”.

Ad oggi, 31 luglio 2022, il sindaco del Comune di Rigolato Fabio D’Andrea non ha presentato al Consiglio Comunale nessuna variante urbanistica al PRGC (Piano Regolatore Generale Comunale), che preveda l’intervento “SR355 –   variante esterna all’abitato di Rigolato in mezzacosta, trincea a 3 ponti”.  Secondo voi qual’ è l’ente inadempiente: la Regione FVG o il Comune di Rigolato?

“L’assessore regionale alle Infrastrutture esprime poi l’amarezza per il comportamento del primo cittadino di Rigolato, il quale avrebbe rifiutato nei giorni scorsi una convocazione formale, preferendo mettere in atto una protesta plateale”, si legge nei resoconti di cronaca. Questa plateale protesta di D’ Andrea a nostro giudizio è stata una mossa propagandistica per distogliere l’attenzione e creare confusione, nell’opinione pubblica e non solo, sull’inefficienza della amministrazione comunale di Rigolato, sperando che nessuno lo smentisse. L’assessore regionale con il suo comunicato lo ha smentito. Punto!

Anche il vicesindaco Daniele Candido, in certi commenti sui social, conferma la tesi che le inadempienze non sono dell’amministrazione comunale di Rigolato e vanno ricercate altrove. Amministratori locali di lungo corso, come D’Andrea e Candido, da decenni siedono nei banchi del Consiglio Comunale di Rigolato.

Invitiamo “le consigliere e consiglieri, amici miei, e non, dell’avventura” (questa è una frase ricorrente del sindaco del comune di Rigolato) di leggere con attenzione i documenti pubblicati dalla Regione FVG.

AMEDEO PUSCHIASIS
Capogruppo “Nuo Pal Cumun di Rigulât”