Varato il ponte sul Lemene in A4, riaperta all’alba l’autostrada

Nella notte tra mercoledì 31 agosto e giovedì 1° settembre è stato varato il ponte sul fiume Lemene sulla carreggiata ovest (direzione Venezia).

Si tratta di uno dei tre ponti (assieme a quello sulla roggia Versiola e sul canale Taglio) che sono compresi tra le 24 opere (inclusi anche sottopassi, cavalcavia e scatolari) lungo il tracciato di quasi chilometri del cantiere del primo sub lotto del secondo lotto (Alvisopoli – Portogruaro) della terza corsia dell’autostrada A4.

L’intervento si è compiuto in poche ore ed è iniziato poco dopo le 22,00 quando tre carrelloni da 24 assi e larghi 5 metri che trasportavano le 5 travi in acciaio del ponte – assemblate nel cantiere esterno alla A4 nell’area del Nodo di Portogruaro – hanno fatto il loro ingresso in autostrada (chiusa alla circolazione nell’occasione) percorrendola poi per circa un chilometro. Una volta raggiunta la posizione, due autogru del peso rispettivamente di 500 e 400 tonnellate hanno agganciato con cavi d’acciaio le travi e le hanno varate sulle spalle (le nuove opere in calcestruzzo) realizzate a entrambi i lati del fiume Lemene.

Complessivamente, l’impalcato del ponte varato nella notte pesa circa 280 tonnellate ed è formato da 5 travi della lunghezza di 48 metri l’una e del peso di 50 tonnellate ciascuna.

L’operazione si è conclusa con successo. La sede stradale è stata ripristinata allo stato originario e la circolazione viaria è ripresa in entrambe le direzioni di marcia verso le 04,00 di oggi giovedì 1° settembre, con due ore di anticipo rispetto alle previsioni.