Una raccolta fondi per salvare il Parco delle rose di Artegna

L’Ecomuseo delle Acque del Gemonese  ha avviato una campagna di raccolta fondi a favore del Parco delle Rose di Artegna. Di proprietà di Eleonora Garlant e Valentino Fabiani, il parco ospita una straordinaria collezione di rose antiche, classiche e inglesi, botaniche e rampicanti: è uno dei più importanti roseti amatoriali a livello europeo, visitato negli anni da migliaia di comitive provenienti da tutta Italia e dall’estero. L’impianto riprende in chiave spontanea e originale l’assetto dei piccoli cottage garden inglesi e dei giardini monastici francesi: le rose fanno da siepe a spazi adibiti a orto, in cui prosperano, regolarmente disposti in solchi, ortaggi e piante aromatiche.

Eleonora e Valentino sono ormai avanti con gli anni, impossibilitati a svolgere le mansioni più faticose di cura e gestione del roseto, che rischia di chiudere per sempre. I fondi richiesti, tramite crowdfunding su ideaginger.it, serviranno a finanziare uno stage formativo per un giovane appassionato di botanica che affiancherà i proprietari durante i lavori più impegnativi di cura e gestione del roseto. In questo modo Eleonora e Valentino potranno trasmettere le loro conoscenze ed esperienze al giovane praticante e godersi il meritato riposo. Alla campagna hanno aderito il Comune di Artegna, la Cooperativa agricola di consumo di Artegna, la Società di produzione Videomante che affiancheranno l’Ecomuseo nella realizzazione di eventi e iniziative a favore dei tanti sostenitori che vorranno garantire un futuro al Parco delle rose.