Un mese dopo la scomparsa ritrovato senza vita il corpo di Alberto Cacitti

“Il mio papà è stato ritrovato, purtroppo deceduto. Ma mi consola il fatto che è successo nel bosco, il luogo che lui amava”.

Così questo pomeriggio Donatella Cacitti ha comunicato sul suo profilo social la notizia del ritrovamento del corpo del padre Alberto, 81 anni, scomparso nel pomeriggio dello scorso 4 ottobre dopo aver detto ai familiari che sarebbe andato nella campagna di Caneva di Tolmezzo.

Oggi intorno alle 12 due cittadini hanno chiamato Sores e Vigili del fuoco per comunicare il rinvenimento di una salma nel torrente Ambiesta, nel territorio comunale di Verzegnis. Il medico legale ha poi appurato trattarsi di Alberto Cacitti.

Sul posto la Guardia di finanza / Sagf di Tolmezzo.

Tanti cittadini si erano uniti alle ricerche nei giorni seguenti la notizia della scomparsa, senza però riscontri nonostante l’impegno di varie squadre del Soccorso Alpino, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza, Polizia locale e Carabinieri. Le ricerche si erano concentrate nella zona di Avons tra Tolmezzo e Verzegnis, dove era stato posizionato il campo base, e tra le aree battute c’era anche proprio quella del rio Ambiesta.

“Alla fine di quest’incubo vorrei ringraziare le forze dell’ordine, i volontari, la protezione civile, i paesani di Caneva e tutti quelli che hanno cercato il mio papà”, aggiunge la figlia Donatella.