Un 2016 intenso per l’Associazione Carnica Donatori Sangue

E’ stato un 2016 decisamente intenso per l’Associazione Carnica Donatori Sangue di Treppo Carnico, con tanti eventi in calendario.

Il primo si è svolto il 12 marzo, quando presso la Galleria d’Arte “De Cillia” si è tenuto un incontro di sensibilizzazione alla donazione di sangue e midollo osseo, con l’intervento della responsabile del Centro Trasfusionale di Tolmezzo Cristiana Gallizia e del vicepresidente dell’ADMO Onorino Brovedan. La serata è stata organizzata anche per poter dare un contributo alla famiglia di Simone, il bambino di Cercivento colpito da una brutta malattia. C’è però il rammarico del disinteresse della popolazione, visto lo scarsissimo afflusso di persone.
L’11 giugno l’Acds ha ospitato ancora una volta l’autoemoteca, con un buon risultato di donazioni sia di plasma che di sangue.
Il 26 dello stesso mese è stata riproposta la festa sul “Plan dai Baraz” e anche quest’anno il meteo è stato clemente, consentendo di trascorrere la giornata serenamente in compagnia dei compaesani.
Un’altra partecipazione e collaborazione veramente importante dal punto di vista della solidarietà e dell’altruismo è stata quella al quadrangolare benefico di calcio del 1° agosto a Tolmezzo, con intero incasso devoluto ai genitori di Simone. L’ACDS ha giocato insieme a ADMO e AFDS (nella foto), squadra risultata vincente nei confronti di amministratori comunali, deejay e forze dell’ordine.
Inoltre l’associazione ha collaborato e partecipato a “Trep di not”, al “Memorial Incardona” e a Telethon.

Commenta con Facebook