Ultimo giorno per le iscrizioni all’8° Rally Valli della Carnia

Chiudono oggi prima della mezzanotte le iscrizioni all’8° Rally Valli della Carnia, in scena tra sabato 2 e domenica 3 luglio, con base ad Ampezzo e tracciato che coinvolge Lauco, Paularo, Socchieve, Tolmezzo, Treppo Ligosullo e Villa Santina. Non c’è quindi un minuto da perdere per inviare il fatidico tagliando al comitato organizzatore di Carnia Pistons mentre procedono febbrili i preparativi alla corsa, appuntamento di Coppa Italia Quarta Zona a massimo coefficiente (1,5). I punti in palio possono essere fondamentali per qualificarsi alla finale nazionale di Coppa Italia, in programma a novembre. Dopo due anni di pandemia, finalmente una moltitudine di curiosi e appassionati potrà tornare a godersi la meraviglia di una gara sempre carica di emozioni, tanto più con due giorni di festa in piazza ad Ampezzo, dove le porte sono sempre aperte al rally e i residenti sono i primi sostenitori dell’organizzazione, fattore assolutamente non secondario per l’ormai consolidato successo dell’evento. Il programma prevede venerdì 1 luglio le ricognizioni autorizzate sul percorso, sabato 2 luglio al mattino lo shake down (test con vetture da gara) a Socchieve, nel pomeriggio la partenza da Ampezzo e in sequenza le prove speciali di “Voltois” (2,20 km, start 18:29 e 21:28), crono spettacolo con diretta su maxischermo, e l’inedita “Avaglio” (4,50 km, start 19:18 e 22:17), tuffo in discesa stressando freni e sospensioni. Dopo il riordino a Villa Santina (sosta di 45’ dalle 19:28), un secondo passaggio al buio montando i fari supplementari. Domenica 3 luglio tripla la razione di “Val di Lauco” (14,44 km, start 8:58, 12:51, 16:44), doppia quella di “Passo Duron” (8,30 km, start 9:52 e 13:45), entrambe rivisitate nel tracciato. La carovana della corsa farà sosta a Tolmezzo per due riordini di 30’ (10:32 e 14:25). Arrivo e premiazioni in piazza ad Ampezzo dalle 17:30. Tra i candidati alla vittoria c’è l’udinese Filippo Bravi, primo l’anno scorso, che punta a una prestigiosa riconferma al volante della Hyundai i20 Rally2 Friulmotor. Avversari di rango altri due vincitori delle passate edizioni, il trevigiano Marco Signor e il pordenonese Dimitri Tomasso, entrambi annunciati con una Skoda Fabia Rally2.