Calcio, tre gol da tre punti per Gemonese e Tolmezzo

La terza giornata di ritorno dell’Eccellenza regala alla Gemonese una vittoria esterna che mancava da novembre.
I giallorossi si impongono 3-1 a Faedis, in casa dell’Ol3, grazie alla doppietta di Nardi (vantaggio alla fine del primo tempo, rigore del 2-1 a 11′ dal termine) e alla rete nel recupero di Granieri.
La Gemonese sale così a 30 punti, sempre al quinto posto, nella classifica comandata dal Chions a quota 47.
Proponiamo il commento audio dell’allenatore Fabio Pittilino.

 

Buone notizie anche per il Tolmezzo, che sconfigge 3-0 al F.lli Ermano l’Aurora e si porta al terzo posto del Girone B di Promozione, ad una sola lunghezza dalla Pro Cervignano, mentre la Pro Gorizia ormai sta facendo un campionato a parte.
Proponiamo la cronaca della partita tratta dal sito della società carnica e, in coda, l’audiointervista di Massimo Di Centa a Gabriele Faleschini.

TOLMEZZO – AURORA BUONACQUISTO 3-0 

GOL: p.t. Polettini al 46’; s.t. Micelli al 10’e al 34’.
TOLMEZZO CARNIA: Simonelli, Nassivera Matteo (34’ s.t. Faleschini Daniele), Faleschini Gabriele, Capellari, Rovere Federico, Fabris Davide, Polettini (23’ s.t. Ciotola), Migotti (32’ s.t. Ajello), Cristofoli, Micelli, Zuliani (37’ s.t. Zancanaro); a disposizione Colonna, Rovere Michele, Floreani. Allenatore Ivan Veritti.
AURORA BUONACQUISTO: Lavaroni, De Nardin, Piutti, Krizmanic (22’ s.t. Adjei), Iussig, Visentini (42’ s.t. Pittioni), Narduzzi, Lodolo (34’ s.t. Murati), Puppu, Spizzo, Praino (41’ s.t. Devoti); a disposizione Foschiani, Nuzzo, Della Mea. Allenatore Rino Busato.
ARBITRO: Edoardo Luglio della Sezione di Monfalcone (assistenti Elia Banello di Monfalcone e Matteo Aldrigo del Basso Friuli)
NOTE: nel primo tempo ammoniti Micelli e De Nardin; nel secondo tempo ammoniti Narduzzi, De Nardin, Nassivera e Lodolo; espulso De Nardin (16’ s.t.) per doppia ammonizione; calci d’angolo 6 a 4 per il Tolmezzo; recupero 0’ e 5’.

Tre gol, e tre ottimi punti, all’Aurora di Remanzacco, per continuare la corsa verso … una tranquilla salvezza anticipata. Primo tempo “complicato”, nel corso del quale abbiamo sofferto, rischiando grosso in un paio di circostanze (decisivo un grande Simonelli) e trovando nei secondi finali, con una certa dose di fortuna, il gol del vantaggio ad opera di Polettini. Secondo tempo più “tranquillo”, nel corso del quale abbiamo ben presto realizzato il secondo gol, grazie ad un Giacomo Micelli particolarmente in vena, gestendo poi bene la gara senza correre alcun rischio e, anzi, trovando ad un quarto d’ora dalla fine il terzo gol (potevano anche essere di più) con lo stesso Micelli. Al 10’ la prima parata della gara compete a Simonelli, su tiro di Spizzo “andato via” a Nassivera. Al 14’ è Zuliani ad impegnare Lavaroni con un tiro dal limite dell’area alzato sulla traversa. Sul successivo calcio d’angolo, nessuno “approfitta” della palla vagante nell’area piccola. Al 27’ è Migotti a non trovare l’attimo, con palla che è preda del portiere; sul versante opposto assistiamo al colpo di testa di Praino che, servito sul secondo palo, anticipa Nassivera ma conclude alto. Spizzo, due minuti dopo, va via sulla linea di fondo campo e serve sul secondo palo ancora Praino, questa volta anticipato da Nassivera che libera in corner. E’ il periodo di nostra maggior sofferenza: al 33’ è Simonelli a respingere un pericoloso tiro degli avanti ospiti. Al 35’, dopo una nostra buona azione non concretizzatasi, è Spizzo ad essere lanciato (in sospetta posizione di fuorigioco) e a presentarsi, liberissimo, di fronte a Simonelli, che lo “ipnotizza” e, con la collaborazione di Rovere, libera l’area salvando il risultato. Al tramonto del primo tempo guadagniamo un “buon” calcio d’angolo: Micelli calcia in area, la palla giunge a Luca Polettini che tira in porta, trovando l’involontaria deviazione di un difensore ad ingannare Lavaroni un attimo prima del duplice fischio di chiusura della prima parte di gara. All’uscita dal campo le vementi proteste di mister Busato, che alla ripresa del gioco “si accomoda” direttamente in tribuna. Nel secondo tempo entriamo in campo con un “piglio” diverso. Al 4’ Polettini va via sul fondo, servendo al centro Cristofoli che non trova l’attimo. Ma il gol è rinviato di poco: al 10’ Zuliani e Cristofoli confezionano per Micelli che, azione insistita palla al piede, trova lo spiraglio e batte imparabilmente Lavaroni. Poco dopo il quarto d’ora rimaniamo anche in superiorità numerica, per la seconda ammonizione inflitta a De Nardin. Al 34’ il tre a zero nasce da una azione insistita di Cristofoli il quale, dopo combinazione con Zuliani, serve l’assist a Micelli che batte nuovamente Lavaroni, chiudendo di fatto la gara. Negli ultimi minuti del tempo regolamentare assistiamo ad un monologo tolmezzino, con un gol di Ciotola annullato per fuorigioco, un tiro dello stesso Ciotola deviato in angolo da Lavaroni e una conclusione di Cristofoli fuori dallo specchio della porta. Poi i cinque “inutili” minuti di recupero a precedere il triplice fischio finale dell’arbitro. La classifica adesso parla chiaro … ma non è il momento di rilassarsi; domenica ci aspetta l’insidiosa trasferta triestina con avversario il Costalunga.

L’INTERVISTA A GABRIELE FALESCHINI

 

Bene anche il Venzone, che con un rigore di Londero al 10′ della ripresa batte a domicilio il Palazzolo e sale a quota 18 nella Prima Categoria Girone B, lasciandosi alle spalle gli stessi avversari di ieri e il Rivolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *