Test agonistico a Forni Avoltri per i giovani biathleti friulani

La Carnia Arena di Piani di Luzza, a Forni Avoltri, ha ospitato nei primi due sabato di novembre i test riservati al calibro 22 e al settore aria compressa di biathlon.

Nel primo caso il miglior tempo della 10 km individuale Aspiranti-Giovani-Juniores maschile è stato realizzato da Mattia Piller Hoffer, ora tesserato con il Cs Carabinieri (dopo gli anni ai Camosci) con il tempo di 25’33” e 4 errori (corrispondenti a 30″ di penalità); Mattia è stato anche il più veloce sugli skiroll. Secondo a 1’37” (3) Fabio Cappellari della Fornese, terzo a 1’58” (6) Daniele Fauner dei Carabinieri.

Ilaria Scattolo

Nella corrispondente categoria femminile primo posto per Ilaria Scattolo, ora alle Fiamme Oro (fino alla passata stagione era tesserata con i Camosci), con il tempo di 26’55” (5). Seconda a 19″ Astrid Plösch del Weissenfels, assieme a Pietro Pallober (sesto nella prova maschile) la migliore al poligono con 2 errori. Terza a 1’32” (8) Sara Scattolo, anch’essa, come la sorella, tesserata con le Fiamme Oro.

Sabato scorso il test era riservato ai più giovani, in questo caso con la corsa a sostituire gli skiroll.

Nella 5 km Allievi Elia Del Fabbro della Monte Coglians si è imposto in 21’46” (6) precedendo di 55″ Emanuele Clerici della Fornese (9) e di 1’54” Matteo Goldin dello Sci Club 70 (8).

Nella 5 km Allieve miglior tempo per Desiree Ribbi dei Camosci (3) con 2’02” su Sofia Del Fabbro della Monte Coglians (2) e 2’06” sulla compagna di squadra di quest’ultima Maya Pividori (4).

Tre le fermate al poligono, tutte a terra, per la categoria Ragazzi, impegnata sui 4 km.
Tra i maschi si impone Filippo Tach dei Camosci in 18’33” (2), secondo a 30″ il compagno di squadra Andrea Zambelli (5), terzo a 37″ l’altro esponente dello sci club sappadino Sebastian Screm (2).

Nella prova femminile Chiara Polo della Fornese chiude in 18’42” (3), precedendo di 1’28” Julia Urgesi della Monte Coglians (4) e di 1’41” Elisabetta Romanin, sempre della Monte Coglians (4).

Commenta con Facebook