Tarvisio, controlli antidroga al concerto, nei guai tre giovani

Controlli dei Carabinieri all’ultimo concerto del No Border Festival di Tarvisio, a finire nei guai tre ragazzi che stavano andando allo spettacolo del 26 agosto scorso. I militari dell’Arma della Compagnia di Tarvisio, comandata dal capitano Robert Irlandese, hanno organizzato un servizio di controllo insieme ad una unità cinofila della Compagnia della Guardia di finanza di Tarvisio.

I controlli sono cominciati alle 9 e mezza di mattina e si sono conclusi intorno alle 13 della stessa giornata. I carabinieri del Norm hanno fermato un cittadino slovacco di 20 anni che in viaggiava al volante di una vettura con targa slovacca all’interno della quale, a seguito di una perquisizione, è stato rinvenuto un coltello a serramanico lungo 20 centimetri con una lama lunga 10 cm. Il ragazzo è stato denunciato a piede libero per porto di oggetti atti a offendere e il coltello è stato posto sotto sequestro.

Altri due ragazzi carnici, un giovane di 24 anni e una sua coetanea, a seguito di un controllo eseguito mezz’ora dopo, hanno consegnato spontaneamente della droga: lui aveva tre sacchettini di cellophane con hashish e marijuana; lei invece aveva con sé un grammo e mezzo di droga, sempre avvolta nel cellophane. I due ragazzi soni stati segnalati alla Prefettura di Udine come assuntori di droga.