Sulla pista di guida sicura di Tolmezzo ora si pratica anche lo sci di fondo

L’associazione di promozione sociale Friul Trek & Trout, con la quale collaborano l’APS Reset e l’amministrazione comunale di Tolmezzo, annuncia che dai prossimi giorni sarà creato, presso la pista di guida sicura, un circuito per l’esercizio dello sci di fondo. Nello specifico verrà predisposto un circuito ad anello della lunghezza di circa un chilometro nella porzione del limite esterno dell’impianto, vicino alla rete di recinzione, in modo da garantire anche la fruibilità della pista per le attività motoristiche e i corsi di guida sicura sulla neve (attività che l’APS Reset, gestrice dell’impianto fino a fine giugno, attiverà a partire da questo fine settimana). 

L’assessore comunale allo Sport Francesco Martini si è complimentato per l’iniziativa durante uno dei suoi abituali sopralluoghi presso l’impianto: “Si tratta di un’idea geniale, condivisibile, utile e soprattutto si offre la possibilità in questo difficile momento di svolgere attività sportiva in sicurezza. Cogliere l’occasione di una situazione climatica poco usuale per Tolmezzo e trasformarla in un’opportunità per fare sport non può che trovare il pieno appoggio di tutta l’amministrazione”, commenta l’assessore. 

Enrico Radivo, a nome del Consiglio direttivo di Friul Trek & Trout, riferisce che “non appena ci è stato proposta l’idea, abbiamo dato subito mandato ai nostri collaboratori di capire la fattibilità dell’iniziativa. Lo sci di fondo è un’attività sportiva che si svolge in forma individuale e all’aria aperta e pertanto è praticabile anche in condizioni di restrizioni legate alla pandemia da Covid-19. Abbiamo deciso di investire in questa iniziativa per offrire ai nostri concittadini la possibilità di praticare questo sport a due passi da casa e sorvegliati costantemente dal Monte Amariana. Non ci troviamo in un comune in cui gli impianti sciistici sono la normalità e di certo l’ambiente che circonda la pista non è quello tipico che si può trovare nei pressi di una pista di fondo ma era una bella idea dopo le abbondanti nevicate e l’impossibilità di organizzare manifestazioni in questo periodo, proporre questa iniziativa. Sentito il consiglio direttivo dell’APS Reset e l’assessore Martini abbiamo iniziato subito i lavori con la collaborazione diretta del direttore di pista Fabio Scarsini”.

Lo stesso Scarsini aggiunge: “Continuiamo a lavorare per far capire che la pista può avere diversi usi e non solo quello legato alle quattro ruote. L’idea della pista di fondo è nata parlando con alcuni amici mentre si ragionava su come poter sgomberare l’impianto dalla neve accumulata a fine dicembre. Con i lavori eseguiti e considerata l’esposizione della pista, dovremmo riuscire a garantire un’apertura per 4-5 pomeriggi alla settimana per almeno 20-30 giorni se le condizioni meteo non cambiano. L’idea ci è piaciuta, anche perché speriamo che l’emergenza del Covid finisca al più presto in modo da ripartire con tutte le attività possibili in pista e cercare di evitare al minimo gli spostamenti può risultare molto utile”.

Per concludere Radivo dice: “Speriamo che il Comune riesca in qualche modo a contribuire alle spese che sosterremo, il consiglio direttivo ha deciso di far accedere all’impianto tutti gli appassionati a titolo gratuito,sostenendo anche con fondi propri l’iniziativa ”.

Per conoscere tutti i dettagli si consiglia di scrivere alla mail dell’impianto di guida sicura (pista.tolmezzo@gmail.com) o di monitorare la sezione delle notizie del Comune di Tolmezzo.

Commenta con Facebook