Striscione di Casapound alla piscina di Tolmezzo

Azione dimostrativa di Casapound Italia Udine, con uno striscione appeso sui muri della Piscina comunale di Via Val di Gorto a Tolmezzo.
“La questione sulla riapertura della piscina di Tolmezzo che doveva avvenire il 12 settembre – scrivono gli attivisti del movimento in una nota – sembra non trovare fine. Il 28 settembre dalle colonne del Messaggero Veneto è stato annunciato il fatto che per concludere i lavori di ristrutturazione serviranno ulteriori 32.000 euro. Questa cifra si va ad aggiungere ai 40.000 euro elargiti dall’allora Comunità Montana della Carnia e ai 20.000 euro elargiti dal Consorzio BIM”.

_
“Per l’utilizzo di questi 32.000 euro si è dovuto ripiegare su una variazione del bilancio comunale. Questa variazione del bilancio ha trovato l’opposizione contraria. Il sindaco Brollo ha quindi accusato l’opposizione di voler tardare, con il loro rifiuto alla variazione al bilancio, la conclusione dei lavori e quindi procrastinare l’apertura della Piscina comunale. Ma questi 32.000 euro in più salteranno fuori dalle tasche dei cittadini, non certo da un’associazione o da un consorzio!” dice il responsabile per la Carnia Luca Minestrelli. “Ora, che il sindaco Brollo, cerchi di far ricadere la colpa sull’opposizione, accusata di voler tardare l’apertura della piscina, pare quanto mai ridicolo e sembra quasi un goffo tentativo di riparare alla propria incompetenza”.

piscina_tolmezzoSull’episodio è intervenuto anche il sindaco di Tolmezzo, Francesco Brollo, all’interno di una discussione su un post lanciato dal consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Matteo Muser, il quale richiamava l’esasperazione della popolazione per i ritardi nella riapertura:

“L’esasperazione Matteo è di tutti coloro che non vedono l’ora di andare in piscina, io per primo – scrive Brollo – Ma da qui a contestare e votare contro appiattendoti su Zearo e Biscosi solo perché volete contestare ce ne passa. Parole, parole, parole contro i fatti di chi (noi) si prende la responsabilità di agire con i fatti per riaprire il prima possibile. Sei fuori strada e, soprattutto, sai quanto interessa alla gente delle tue disquisizioni… Come ho già detto: chi voleva l’apertura della piscina il prima possibile votava a favore della variazione di bilancio per fare i lavori. Il resto: fuffa. Aggiungo: se io fossi elettore 5 stelle ti segnalerei ai Casaleggio’s: sei appiattito sul centro destra: abbi la forza di contestare loro come contesti noi, invece no, vai al traino, e io pure a perdere tempo dietro a te che pensavo fossi capace di pensiero autonomo. Ci vediamo in vasca, sperando che si riesca a concludere tutto il prima possibile”.

Sempre su Facebook è arrivata la replica dello stesso Muser: “Penso di esser stato abbastanza chiaro giovedì in consiglio comunale sul perché ho votato no. Domani posterò il video in modo da condividere ulteriormente il mio pensiero. Però non ti dimenticare che le mie contestazioni sulla “gestione” da parte del comune della piscina partono con Zearo sindaco (puoi recuperare il pezzo sul tuo blog). Ricordati anche che le mie

Matteo Muser
Matteo Muser

soluzioni per la piscina di Tolmezzo le avevo spiegate nel dibattito della campagna elettorale del 2014 all’auditorium, oltre al fatto che alcuni mesi dopo ti ho trovato una soluzione per la gestione (su richiesta). Sul fatto che il progetto fosse “vecchio” per andare in gara penso di aver versato fiumi di parole visto che non teneva conto delle ultime gestioni (areazione spenta? Centraline funzionanti? Scambiatore fuori uso? Ricambi acqua mai fatti? Pulizie? Manutenzioni? Spogliatoi?). Oltre alle indicazioni che ho dato alla tua vice su lavori in corso e agli uffici per il bando di gestione (sono stato costruttivo o distruttivo?). Per finire puoi contare le interrogazioni che ho presentato sulla piscina da agosto 2015, sempre per informare la cittadinanza sullo stato dei lavori (ricordi che la piscina doveva rimanere chiusa duee mesi. Ndr. Lino Not). Non vorrei peccare di presunzione ma credo che sulla piscina di tolmezzo, tra nuotatore bagnino istruttore e allenatore, ho poco da appiattirmi verso qualcuno”. 

Commenta con Facebook

Un pensiero riguardo “Striscione di Casapound alla piscina di Tolmezzo

  • 5 Ottobre 2016 in 11:24
    Permalink

    Fascismo 2.0
    Bonificare la piscina comunale

I commenti sono chiusi.