Una straordinaria Lisa Vittozzi è medaglia di bronzo nella staffetta mista del biathlon alle Olimpiadi

Otto anni dopo Alessandro Pittin e Pietro Piller Cottrer, la FISI FVG ritorna sul podio olimpico grazie a Lisa Vittozzi, che assieme a Dorothea Wierer, Lukas Hofer e Dominik Windisch conquista il bronzo nella staffetta mista di biathlon di PyoengChang 2018!
Una medaglia strameritata per l’Italia e in particolare per la campionessa di Sappada, che aveva sfiorato il podio in 3 delle 4 gare individuali disputate in Corea.

Perfetto, come sempre, il lancio di Lisa Vittozzi, in testa dal primo poligono al cambio con Dorothea Wierer grazie ad un 10 su 10 al tiro e alla grande velocità di esecuzione.  La sappadina è stata la più veloce della prima frazione, mentre la Wierer ha lasciato spazio a Lukas Hofer in seconda posizione a 30″ dalla Germania rischiando il giro di penalità nel secondo poligono commettendo tre errori, fortunatamente recuperati con le ricariche.
Hofer a terra è stato perfetto, mentre in piedi ha dovuto utilizzare una ricarica, dando il cambio a Dominik Windisch in seconda posizione,  assieme a Francia e Norvegia, a 32″ dalla Germania.
Il bronzo della sprint ha commesso un errore nella sessione a terra, recuperandolo subito con la ricarica e ritrovandosi terzo assieme alla Norvegia a 16″ dalla Germania e a 10″ dalla Francia di Martin Fourcade.
Nella seconda sessione l’azzurro ha commesso due errori, ma Pfeiffer ha compiuto un giro di penalità e così Windisch e il tedesco sono usciti assieme dal poligono per giocarsi il bronzo, mentre davanti la Francia andava a vincere davanti alla Norvegia.
In una volata infinita Windisch ha preceduto il tedesco, portando l’Italia sul podio olimpico. La conferma ufficiale è arrivata dopo mezz’ora per il ricorso della Germania (respinto) dovuto alla presunta volata irregolare di Windisch.

Con Lisa Vittozzi salgono così  a 7 gli atleti cresciuti sulle nevi friulane saliti sul podio olimpico: si unisce ai compaesani Silvio Fauner e Pietro Piller Cottrer, ai fratelli Manuela e Giorgio Di Centa, alla tarvisiana Gabriella Paruzzi e a Alessandro Pittin.

“E’ stato bello gareggiare insieme ai miei compagni – dice Lisa Vittozzi -. Da due anni a questa parte il mio obiettivo era partecipare alla staffetta mista. Volevo a tutti i costi la medaglia e sono partita per vincere. Al terzo giro ho dato tutta me stessa e sapevo di potercela fare: sono convinta delle mie potenzialità. Purtroppo c’è stata l’attesa del verdetto che è stata una mazzata”.

“Una soddisfazione enorme, sono felicissimo – dice il presidente della FISI FVG Franco Fontana -. Sapevo che in queste Olimpiadi Lisa sarebbe stata in grado di andare a medaglia, che avrebbe meritato anche nelle gare precedenti. E’ un successo per tutto il movimento regionale, a partire dagli sci club, con i loro dirigenti e allenatori. Il nostro Comitato aveva conquistato almeno una medaglia olimpica ininterrottamente dal 1992 al 2010 con Silvio Fauner, Manuela e Giorgio Di Centa, Gabriella Paruzzi, Pietro Piller Cottrer e Alessandro Pittin. Dopo la pausa di Sochi 2014 è risalito su quel podio dove merita di stare”.


COMBINATA NORDICA

Alessandro Pittin si è piazzato 27° nella prova dal trampolino grande della combinata nordica delle Olimpiadi chiudendo a 3’08” dal vincitore Rydzek, vincitore in volata sugli altri due tedeschi Riessle e Frenze.
Raffaele Buzzi ha invece chiuso 34° a 3’34”.
Dopo il salto Buzzi era 35° a 3’24” dal leader, il giapponese Akito Watabe, effettuando sicuramente il suo miglior salto di queste giornate sull’Hs140. Più indietro Pittin a 3’47”.
Il programma della combinata si chiude giovedì 22 con la prova a squadre.

Commenta con Facebook

Un pensiero riguardo “Una straordinaria Lisa Vittozzi è medaglia di bronzo nella staffetta mista del biathlon alle Olimpiadi

  • 21 Febbraio 2018 in 8:11
    Permalink

    Bravi ragazzi..siete il nostro orgoglio. …

I commenti sono chiusi