Soccorso alpino in aiuto di due donne infortunate a Forni Avoltri e sul Matajur

Questo pomeriggio il Soccorso Alpino e Speleologico del FVG è stato impegnato in due interventi tra le 13 circa e le 15.

A Forni Avoltri una 47enne di Paularo si è procurata una forte distorsione al ginocchio all’altezza di Malga Moraretto (a quota 1700 circa).
La donna è caduta mentre sciava. Sul posto è arrivato l’elisoccorso regionale che ha sbarcato il tecnico e il medico, i quali hanno stabilizzato la donna e l’hanno imbarcata prelevandola con il verricello e il triangolo di evacuazione. L’elicottero ha poi sbarcato l’infortunata al Rifugio Tolazzi dove è stata presa in consegna dall’ambulanza. Sul posto i soccorritori della stazione di Forni Avoltri.

Un’altra donna classe 1975, residente a Udine, si è invece procurata una forte distorsione alla caviglia scendendo a piedi dal Monte Matajur. Qui si sono mobilitati sei soccorritori della stazione di Udine-Gemona per raggiungerla a piedi dal Rifugio Pelizzo. I primi tecnici arrivati sul posto, residenti nelle valli del Natisone, hanno protetto l’infortunata con i teli termici affinché non prendesse freddo nell’attesa e, essendo presente anche una infermiera del Soccorso Alpino, le hanno stabilizzato l’arto. Quando sono arrivati gli altri tecnici l’infortunata è stata messa nel sacco a depressione e portata al Rifugio Pelizzo in barella (nella foto), dove è stata consegnata all’ambulanza diretta a Udine.