Simone Cristicchi ospite di “Leggermente” a San Daniele

Tutto esaurito a San Daniele per la serata di lunedì 5 marzo di “Leggermente”, che torna al suo format tradizionale e propone un altro incontro straordinario, quello con Simone Cristicchi, cantautore, attore teatrale e scrittore, uno degli artisti più ispirati e polivalenti del panorama culturale italiano.

Fin da ragazzo, sotto il suo cespuglio di capelli scuri, crescono la passione per il disegno e il fumetto (è stato allievo di Jacovitti), l’amore incondizionato per la canzone italiana e la particolare sensibilità nei confronti degli “ ultimi”. L’esperienza come obiettore di coscienza presso un Centro di salute mentale, infatti, lo porta ad approfondire il tema del disagio mentale a cui dedicherà non solo la celeberrima canzone “Ti regalerò una rosa” con la quale vince Sanremo nel 2007, ma anche diversi testi letterari e teatrali come “Centro di igiene mentale- un cantastorie tra i matti”e un documentario realizzato in collaborazione con Alberto Puliafito, “ Dall’altra parte del cancello”.

La sua lunga carriera di cantante è segnata da molti riconoscimenti della critica, come il Premio della Critica Mia Martini e la Targa Tenco, e da un indiscusso successo di pubblico: “Ti regalerò una rosa”, “Studentessa universitaria”, “Meno male” sono soltanto alcuni dei titoli che hanno toccato il cuore degli amanti della buona musica. Capace di oscillare tra l’ironia e il sentimento sincero, Cristicchi riesce a muovere le corde più profonde di chi lo ascolta.
Accanto al percorso musicale, Cristicchi ha approfondito la sua ricerca affrontando generi diversi: dal teatro alla narrativa, mettendo in scena spesso i dolori rimossi dell’Italia, fabbricando canzoni, storie e pieces teatrali con un gusto artigianale vero, autentico e sincero. Il suo legame con il Friuli è testimoniato da due lavori teatrali particolarmente suggestivi: “Orcolat” (rappresentato a Udine e Gemona) e “Magazzino 18″ dedicato al tema delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.
Un esploratore inquieto, uno sperimentatore fuori dagli schemi , un labirinto di espressioni artistiche che Leggermente proverà ad esplorare con la consueta, confidenziale delicatezza.
Il tutto alle ore 20.45, presso l’Auditorium delle Scuole Medie di San Daniele. L’ingresso è libero.

Commenta con Facebook