Signor ipoteca il successo del Rally Valli della Carnia 2022

Il fascino dei fari supplementari, sciabolate di luce sui tornanti. L’8° Rally Valli della Carnia che recupera emozioni d’antan quando si correva quasi sempre di notte. Il secondo giro sulle prove di “Voltois” e “Avaglio” non ha cambiato il registro di partenza: altri due graffi di Marco Signor (1’44’’9 e 3’14’’9,) alzando di un pelo rispetto al primo passaggio. Il responso di giornata dice che il trevigiano ha margine sugli avversari e domenica, nelle prove lunghe, sarà dura andare a riprenderlo. Non male nel bis del crono spettacolo sia Dimitri Tomasso a 0’’9 che Filippo Bravi a 1’’, ma al pordenonese è andata di traverso la prima di “Avaglio” con 28’’9 sul groppone e altri 4’’6 nella ripetizione. Sembra non trovare ritmo il vincitore dell’anno scorso, quarto al riposto staccato di 15’’6 nel totale. Sul podio virtuale l’altro trevigiano Rudy Andriolo a 11’’8 e l’Over 55 Claudio De Cecco a 14’’6, sempre sul pezzo a dispetto delle tante primavere. Dietro la schiera delle prime tredici Rally 2, manco a dirlo, Marzo Zannier con la sua Renault Clio Williams, capace di tenere dietro le Rally 4 con Giacomo Pasa al comando davanti a Fabrizio Martinis e Matteo De Sabbata, mentre un problema ha estromesso Giampaolo Bizzotto dal vertice di Classe. Domenica mattina si riparte con lo start di “Val di Lauco” alle 08:58, sempre in diretta su Radio Studio Nord.

(foto Lorenzo Martinich – Pro One Media)