Si allontana dalla custodia cautelare a Latina, rumeno arrestato a Tarvisio

I Carabinieri della Stazione di Tarvisio hanno arrestato un 35enne rumeno dando esecuzione a provvedimento di custodia cautelare (erano stati disposti gli arresti domiciliari) emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Latina per il reato di sfruttamento della prostituzione commesso in provincia di Latina nel 2017.
A carico dell’uomo gravava anche un mandato di arresto europeo, emesso lo scorso aprile, poiché da circa tre annisi era allontanato dal territorio nazionale e in particolare dalla provincia di Latina, dove era sottoposto all’obbligo di firma presso i Carabinieri.
Rintracciato nei giorni scorsi in Austria, è stato consegnato dall’Autorità austriaca all’Italia e, a seguito della procedura dell’estradizione, i militari della Stazione  tarvisiana hanno proceduto al suo arresto.
All’atto dell’esecuzione della misura è stato accertato che l’arrestato non aveva un domicilio in Italia idoneo a dare corso all’esecuzione del provvedimento cautelare e pertanto è scattata nei suoi confronti l’applicazione della custodia cautelare in carcere, essendosi già in passato resosi irreperibile e stante il pericolo che il suo comportamento potesse essere reiterato.
Terminate le formalità relative all’arresto, il umeno è stato accompagnato presso la casa circondariale di Udine dove permarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

Commenta con Facebook