Serie di furti a concessionari auto e distributori di benzina del Collinare, arrestati 5 rumeni

I Carabinieri della Stazione di Tarcento, con il supporto della compagnia di Cividale, hanno condotto un’indagine denominata “Dracula” su un gruppo di 5 rumeni, responsabili di furti avvenuti in regione e non solo.
L’attività ha preso spunto da una serie di furti (una quindicina) avvenuti nella zona del Friuli Collinare (Majano, Tarcento, Magnano, San Daniele, Osoppo ed Artegna fra i comuni presi di mira) ad ottobre 2018 ai danni di distributori di benzina, concessionari auto e non solo (rubavano cibo, rame, gasolio e soldi, oltre alle auto). Le indagini hanno permesso di risalire prima ad una delle auto utilizzate per i colpi (anche tre nella stessa notte), poi via via ai soggetti coinvolti.
Il gruppo aveva base a Bologna, da dove si spostava verso il Triveneto. Il lavoro dei militari di Tarcento, con la collaborazione dei colleghi delle Compagnie di Udine e Tolmezzo, è partito dalla raccolta delle tracce lasciate dai malviventi in Friuli sui luoghi interessati dai colpi ed in un nascondiglio nella boscaglia di Artegna.
Il puzzle ricostruito con i dati raccolti ha portato all’emissione di 5 ordinanze di custodia cautelare in carcere per altrettanti membri della banda, richieste dal sostituto procuratore titolare dell’indagine Giorgio Milillo e concesse dal Giudice per le Indagini Preliminari di Udine.

(foto d’archivio)