Sergo (M5s): «Preoccupa la necessità di opere di contenimento nella galleria della Variante di Dignano»

“Quando abbiamo chiesto una Valutazione di impatto ambientale per la Variante di Dignano, lo abbiamo fatto con cognizione di causa. Si tratta di un’area particolare e il fatto che si debba intervenire dopo tre mesi dall’inaugurazione per infiltrazioni d’acqua in galleria in un periodo senza piogge lo conferma”. Così il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, Cristian Sergo, dopo la risposta dell’assessore Pizzimenti alla sua interrogazione relativa ai lavori eseguiti all’interno della galleria della Variante nei giorni scorsi.

“Al di là delle spiegazioni a mezzo stampa di Fvg Strade, lette e ripetute dall’assessore in aula – afferma Sergo – la preoccupazione sulla sicurezza di un’opera costata oltre 20 milioni di euro per i 450 metri di galleria rimane. Ci si lamenta della burocrazia, del codice degli appalti e della mancanza di cantieri e lavoro per le nostre imprese ma va posta l’attenzione non solo a cosa si fa, ma anche a come si fa”.

“Se pensiamo ad alcuni fra i principali cantieri in regione vediamo come ci siano problematiche che non fanno che aumentare le nostre preoccupazioni – conclude Sergo -. Basti pensare al ponte sul Torre, ai dragaggi sul Corno e, appunto alla Variante di Dignano che necessita di opere di contenimento a tre mesi dall’inaugurazione, con la prospettiva di altre chiusure della galleria per nuovi interventi”.

(nella foto Cristian Sergo)

Commenta con Facebook