Sella Nevea vuole i Mondiali 2023 di SkySnow

Sella Nevea è già proiettata al 2023. Dopo il Campionato Italiano SkySnow Vertical, corsa in salita su neve disputato sulla pista del Canin, è maturata la candidatura della località del comune di Chiusaforte per i prossimi Campionati Mondiali di SkySnow. Il lavoro fatto dallo staff dal gruppo “Via delle Giulie”, guidato da Michele Guerra e che ha già organizzato due edizioni degli Italiani con un grande ritorno in fatto di promozione e partecipazione, ha permesso di far emergere la stessa possibilità alla candidatura di questo importante evento mondiale.

Appoggiata dalla Federazione Italiana, che ha voluto fortemente il comprensorio di Sella Nevea come sede di eventi di risonanza nazionale, è stata quindi formulata la candidatura dell’evento iridato, che ora andrà a confrontarsi con altre stazioni di prestigio nel mondo delle località sciistiche più spettacolari e riconosciute.

Dopo l’edizione svoltasi lo scorso febbraio a Sierra Nevada, in Spagna, saranno attese al Mondiale SkySnow 2023 trentacinque nazioni, con gli atleti che disputeranno due prove di corsa sulla neve, ovvero la Classic (gara su circuito di circa 10 km, l’altipiano del Montasio sarebbe ideale) e la Vertical, gara a cronometro di corsa in salita, che avrebbe come ideale sede lo scenografico percorso sulla pista Canin, con gli atleti che arriverebbero ai 2200 metri del confine italo-sloveno, in cima a Sella Prevala.

Durante la settimana della manifestazione, sono stati pensati numerosi eventi collaterali per la promozione del patrimonio paesaggistico della Riserva di Biosfera delle Alpi Giulie Mab Unesco e in generale della regione: dalla cerimonia di apertura con presentazione delle squadre ad una gara di sci alpinismo sul Canin per dare la possibilità di accogliere ulteriori atleti e amanti della montagna.

«Lo scopo dell’evento è gustarsi il comprensorio e altri eventi collaterali di forte promozione – dice Fabrizio Fuccaro, sindaco di Chiusaforte -, dando cosi la possibilità di presentare Sella Nevea al mondo anche con altre nuove tipologie di sport e pratiche sportive oltre allo sci. In questo modo costruiamo un’importante impronta controcorrente, che mira a idee futuristiche e di spinta al turismo montano nelle stagioni invernali nell’avvenire. Il Comune appoggia quindi in pieno la candidatura. Ora lasciamo lavorare la diplomazia – conclude il primo cittadino -, poi a obiettivo raggiunto cercheremo in Regione il sostegno per ben figurare».

Nel frattempo arriva la notizia che Sella Nevea ospiterà le gare di big air e slopestyle, specialità dello snowboard, a Eyof Fvg 23. Sella entra così fra le sedi di gara dell’evento internazionale previsto il prossimo gennaio.