San Daniele, accordo “pro” export da 18,6 milioni di euro tra Sace e gruppo Kipre

Un finanziamento di 18,6 milioni di euro è stato attribuito da Sace (Gruppo Cassa depositi e prestiti) e Banca Akros (Gruppo Banco BPM) al Gruppo Kipre, da oltre 60 anni attivo nella vendita di prosciutti crudi e San Daniele DOP in tutto il mondo.
L’operazione – rende Sace – si inquadra nelle iniziative a sostegno della crescita internazionale delle eccellenze italiane del settore agroalimentare ed è la prima nel settore dei salumi.

Grazie al finanziamento Kipre potrà sostenere l’approvvigionamento delle materie prime e lo sviluppo del magazzino prodotti finiti, mantenere il presidio nei mercati europei e statunitense ed espandersi verso nuovi paesi, come Canada, Messico e Russia. Il finanziamento, della durata di 90 mesi, è assistito da un security package che prevede, tra l’altro, un privilegio su oltre 400 mila prosciutti a magazzino.

L’operazione prevede anche la collaborazione del Consorzio del prosciutto di San Daniele, quale certificatore delle giacenze.