Rosy Martin e Giuseppe Della Mea vincono la SkyRace Carnia di Paluzza

Ieri mattina i monti della Carnia illuminati da un caldo sole estivo sono stati teatro della 15^ edizione dell’International Sky Race® Carnia e della 4^ edizione della Staffetta Skyrace Carnia.

Il cambio percorso dal 2021, con la nuova cima “Coppi” sul Monte Paularo a quota 2.043 m s.l.m. e la nuova area di partenza arrivo a Paluzza centro, hanno reso l’evento più incerto ed entusiasmante. La gara, con una lunghezza di km 26,500 e con un dislivello positivo/negativo di 2.200 metri, è stata organizzata dall’Unione Sportiva Aldo Moro di Paluzza.

Giuseppe Della Mea portacolori del Team Aldo Moro Paluzza ha dominato sin dalle prime fasi di gara. Giuseppe Della Mea seguito da Nicolò Francescato ha condotto i primi undici chilometri di gara transitando con oltre un minuto di vantaggio a Timau di Paluzza. Nella successiva salita verso la malga Promosio, Della Mea ha progressivamente incrementato il vantaggio su Francescatto che è stato ripreso da Vuerich per essere poi distanziato e concludere al terzo posto. La prima posizione è stata consolidata nella discesa finale che conduceva dalla cima del monte Paularo verso l’arrivo situato in centro a Paluzza. Giuseppe Della Mea (Piranja per gli amici) ha chiuso la gara sotto l’arco Bravi con il tempo di 2:56’07’’. In seconda posizione con il tempo di 2:58’52” si è classificato Davide Vuerich (Sport Senza Confini) mentre Nicolò Francescato (Team Aldo Moro Paluzza) è salito sul terzo gradino del podio con il tempo di 2:59’46”. Quarto Fabrizio Puntel (individuale) e quinto Ennio De Crignis (G.S. Stella Alpina).

In campo femminile l’atleta del Team Aldo Moro Paluzza Rosy Martin ha dominato dall’inizio alla fine la Skyrace con il tempo di 3:27’47” nuovo record femminile, precedendo Martina Ottogalli (Atletica Dolce Nord Est) con 3:32’12”. Al terzo posto è giunta Veronica Del Grosso (Usa Sporting Club Avezzano) con il tempo di 3:36’25”. Quarta Monica Vagni ed al quinto posto Alice Cescutti.

Nella prova a Staffetta tra gli uomini ha dominato la squadra composta da Bernardinis-Bertolin con il tempo di 2:54’36” seguiti da seguiti da Iob-De Crignis  e Sclisizzo-Puntel.

Federica Buttolo-Samantha Pizziconi della Polisportiva Montereale fermano il crono in 4:04’43’ e vincono la staffetta femminile. Nella staffetta mista vittoria  per Anna Gubiani-Paolo Cardi.

L’evento ha ricevuto il sostegno della Regione F.V.G. ed il patrocinio della Comunità di Montagna della Carnia e del Comune di Paluzza.

Per la buona riuscita della manifestazione, oltre ai volontari del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e dell’Aldo Moro, l’International SkyRace Carnia si avvale della collaborazione degli uomini del Soccorso della  Guardia di Finanza, della Protezione Civile, della Forestale Regionale, dell’A.N.A., del C.A.I., della Croce Rossa e di tre medici volontari dislocati sul percorso di gara: Guido D’Orlando, Maurizio Blarzino e Claudio Albertini.  Fondamentale il sostegno del B.I.M. Bacino Inbrifero Montano di Tolmezzo, della Segheria F.lli De Infanti, di Bravi Market, di Goccia di Carnia, di PrimaCassa F.V.G., di Carniaflex Srl e del Caseificio Sociale Alto But.

(foto di Alberto Cella)