Romanin-Finizio e Cescutti-Salvadego sul podio della “4 pas in doi” di corsa in montagna

Lorenzo Cagnati ed Eris Costa firmano la terza edizione della “4 pas in doi”, gara di corsa in montagna proposta domenica 2 giugno ad Agordo (Dolomiti Bellunesi) da “Ad Agordo Pro Loco”. 15 chilometri di sviluppo e 850 metri di dislivello positivo per la gara più prestigiosa della manifestazione agordina che ha richiamato 131 coppie. Partenza e arrivo fissati sul “Broi”, la suggestiva piazza centrale di Agordo, a fare da cornice le spettacolari vette del Framont, della Moiazza, del San Sebastiano e dell’Agner. Pronti via e subito l’agordino di Canale e lo zoldano di … Costa, prendono in mano le redini della prova, con il più esperto Costa a fare il passo. Allo scollinamento in zona Binatega, i due hanno un vantaggio che si aggira sui 4′. La possibilità di ritoccare il record c’è tutta ma la discesa crea qualche problema alla coppia di testa che decide così di procedere in sicurezza, senza forzare eccessivamente, anche perché il margine di vantaggio è di assoluta tranquillità. Sul traguardo, Costa e Cagnati fanno fermare le lancette del cronometro sul tempo di 1h17’16”. Bisogna attendere 3’18″5 prima dell’arrivo della seconda squadra, quella composta da Filippo Beccari e Simone Manfroi. A completare il podio, staccati di 3’33”, Elia Costa e Luca Mosena. 


Tra le coppie femminili, successo per le “Dragon alated girls” Erica Turi e Martina De Silvestro (1h33’59” il riscontro cronometrico). Secondo e terzo posto rispettivamente per due formazioni del team Aldo Moro Paluzza: Paola Romanin – Anna Finizio (staccate di 2’17″3) e Desy Salvadego – Alice Cescutti (a 9’07″1).