Rivoluzione Fim, via alla formazione dei sindacalisti del futuro

Si chiama “Fim 4.0 tutto un altro sindacato” l’iniziativa lanciata dalla Federazione Italiana Metalmeccanici della Cisl per selezionare in tutta Italia 30 candidati al Tirocinio formativo presso del FIM territoriali, attraverso i quali si individuerà la classe dirigente del futuro.

IMG_1304“Il progetto – spiega Pasquale Stasio, responsabile coordinamento giovani Fim FVG – nasce con l’obiettivo di superare la difficoltà di reclutamento di giovani nei quadri dirigenti delle nostre organizzazioni, anche alla luce della situazione di crisi del sistema produttivo; inoltre non è più sufficiente la sola via d’ingresso nel sindacato attraverso l’esperienza lavorativa  o la militanza di base stante la flessione dell’attrattività dello stesso sui  luoghi di lavoro”.

In concreto si investirà su un percorso specifico di formazione per le giovani leve che nel contempo effettueranno un’esperienza di militanza nelle strutture dell’organizzazione; i destinatari sono giovani attualmente inoccupati, con età massima 35 anni, in possesso di diploma o laurea. 30 come detto i posti a disposizione nell’intero territorio nazionale, suddivisi equamente tra donne e uomini. I curriculum con la scheda di iscrizione dovranno pervenire per quanto riguarda il Friuli Venezia Giulia all’indirizzo fim.udine@cisl.it.

“E’ la prima volta in assoluto che un sindacato apre a questa formula per svecchiare la sua classe dirigente – prosegue Stasio – consapevoli del fatto che anche noi dobbiamo prepararci per tempo alla rivoluzione industriale 4.0, in maniera tale da non subire passivamente il cambiamento”.

Commenta con Facebook