Riccardi: «A Tolmezzo il servizio di continuità assistenziale è garantito»

“A fine febbraio in quattro casi i turni del servizio di continuità assistenziale nel distretto di Tolmezzo sono stati coperti a scavalco da postazioni limitrofe mentre in due casi gli utenti sono stati indirizzati a rivolgersi alle sedi vicine”.

Lo ha spiegato il vicegovernatore con delega alla Salute Riccardo Riccardi intervenendo in Consiglio Regionale nel corso dei lavori della III Commissione svoltasi oggi a Trieste.

L’esponente dell’Esecutivo ha chiarito che sia nelle occasioni di copertura a scavalco che di mancata copertura l’Azienda sanitaria Friuli Centrale ha provveduto a comunque fornire le opportune informazioni al centralino e alla centrale Sores per la gestione delle chiamate in arrivo da parte degli utenti. “Questi ultimi hanno così potuto usufruire in ogni caso del servizio richiesto nelle modalità previste dalla disciplina vigente, ovvero l’accordo integrativo regionale quadro sul servizio di Continuità assistenziale del 2019”, ha concluso Riccardi.