Rally Valli della Carnia 2022, tutti presenti i big della Quarta Zona

Domenica di lavoro per Carnia Pistons, impegnata a completare gli allestimenti delle prove speciali. Poi qualche giorno di relativo riposo prima di tuffarsi a capofitto nel prossimo fine settimana di gara. L’8° Rally Valli della Carnia si preannuncia come sfida incandescente per la classifica assoluta e di Classe della Coppa Italia Quarta Zona, con il coefficiente 1,5 in grado di rimescolare fortemente le graduatorie attuali. BIG. I primi sei ci sono tutti, comprendendo i trevigiani Marco Signor e Rudy Andriolo, il pordenonese Dimitri Tomasso, gli udinesi Claudio De Cecco, Nicola Cescutti, Gianpaolo Boria, che hanno timbrato al traguardo del Piancavallo. A caccia dei primi punti Filippo Bravi, vincitore l’anno scorso, e altri dieci piloti di vaglia. Netto predominio di Skoda Fabia Rally 2, tranne le Hyundai i20 di De Cecco e Bravi, la Peugeot 208 T16 di Tiziano Stizzoli, la Ford Fiesta di Enrico Zille.

CONTROBIG. Sempre in odore di top-ten Marzo Zannier e la sua Renault Clio A7. Possibili inserimenti in alta quota anche delle turbo Rally 4, con battistrada il trio di Peugeot 208 nelle mani di Giacomo Pasa, Fabrizio Martinis e Gianpaolo Bizzotto. Libero da incarichi organizzativi, finalmente Martinis può godersi il Carnia ad Ampezzo, la sua seconda casa. Occhio al potenziale delle sempre grintose Clio Super 1600, con il bolzanino Bernd Zanon nel mirino di Rudy Bulfon, Marco Marchiol e il francese Anthony Raoult.

PROGRAMMA. Venerdì prossimo 1 luglio ricognizioni autorizzate sul percorso, divise in due tranche: dalle 10 alle 18 le ps della domenica; dalle 18:30 alle 22:30 le ps del sabato. Sabato 2 luglio: al mattino verifiche tecniche dei veicoli in piazza ad Ampezzo, shake down a Socchieve dalle 10:30 alle 14:30; nel pomeriggio partenza da Ampezzo e in sequenza le prove speciali di “Voltois” (2,20 km, start 18:29 e 21:28) e “Avaglio” (4,50 km, start 19:18 e 22:17); dopo il primo giro, riordino a Villa Santina di 45’ dalle 19:28. Domenica 3 luglio le speciali di “Val di Lauco” (14,44 km, start 8:58, 12:51, 16:44) e “Passo Duron” (8,30 km, start 9:52 e 13:45). Previsti due riordini a Tolmezzo di 30’ (10:32 e 14:25). Arrivo e premiazioni in piazza ad Ampezzo dalle 17:30.