Quattro giorni di grande ciclismo con il Giro della Regione FVG

Una regione, quattro tappe, oltre cinquecento chilometri, seimilacinquecento metri di dislivello complessivo, trentacinque formazioni provenienti da tutto il mondo.
Giunto alla sua cinquantacinquesima edizione, il Giro ciclistico internazionale della Regione Friuli Venezia Giulia per under 23 ed élite si conferma nel 2019 come una corsa stuzzicante, coinvolgente, ricca di fascino, tecnicamente impegnativa. Una corsa che può essere vinta solo da corridori completi, tenaci e veloci, abili in salita e in discesa, sorretti da una squadra solida.
Dal 4 al 7 settembre, 176 corridori saranno in Friuli Venezia Giulia per provare l’ebbrezza di vincere una delle corse più ricche di storia nel panorama del ciclismo internazionale under 23 e per succedere nell’albo d’oro a Tadej Pogacar, vincitore del 2018 e oggi già protagonista tra i pro del World Tour, come ha dimostrato la vittoria domenica scorsa nella nona tappa della Vuelta di Spagna. In passato si imposero il compianto Felice Gimondi e altri campioni come Marino Basso, Claudio Corti, Claudio Chiappucci e Gilberto Simoni, ma fra i grandi protagonisti ci fu anche Marco Pantani.
Nelle 4 tappe previste saranno toccate diverse zone anche dell’Alto Friuli e del Collinare, in particolare con la Gemona-Lignano Pineta di giovedì 5 e la Forgaria-San Daniele di sabato 7, senza dimenticare che la cronometro iniziale di mercoledì 4 transiterà nel centro di Moruzzo. Proponiamo perciò altimetria e cronoprogramma.

Proponiamo il podcast dell’intervento odierno di Dino PerselloRadioAttiva“, la trasmissione di Radio Studio Nord condotta da Cristian Comelli in onda da lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.

 

Commenta con Facebook