Proseguono i laboratori estivi nel Gemonese, Canal del Ferro e Valcanale

Hanno preso il via mercoledì 15 giugno, e proseguiranno per l’intera estate, le attività per bambini, ragazzi, giovani e famiglie promosse da alcune Amministrazioni comunali del territorio e dal Servizio sociale dei Comuni dell’ambito territoriale del Gemonese e del Canal del Ferro-Val Canale.
Le attività, realizzate da operatori della Cooperativa Sociale Aracon, aderente all’Associazione Temporanea d’Impresa «Cooperative Itaca – Universiis – CODESS FVG – Aracon» e operante su mandato del Servizio sociale, sono rivolte a differenti fasce d’età.
I laboratori «Tuttintondo», in programma o in fase di svolgimento nei comuni di Artegna, Bordano e Pontebba, sono indirizzati a bambini d’età compresa tra 12 e 18/36 mesi e ai loro genitori.
Cinque i laboratori «Tuttinsieme» rivolti a bambini d’età compresa tra 6 e 10 anni (a Trasaghis nel mese di luglio), tra 3 e 6 anni (a Bordano nel mese di luglio, con possibilità di prosecuzione in agosto-settembre, e a Venzone nel mese di agosto) e tra 3 e 10 anni (a Chiusaforte a fine agosto-settembre, dopo il primo ciclo conclusosi il 29 giugno, e a Resiutta, nei mesi di luglio e agosto).
Ai giovani d’età compresa tra 14 e 17 anni è rivolto il percorso «Teen Lab» che si svolgerà a Gemona del Friuli da lunedì 18 a mercoledì 27 luglio, con due appuntamenti settimanali, il lunedì e il mercoledì, dalle ore 15.00 alle ore 17.00, presso l’area esterna e la palestra della Scuola Primaria di Piovega. Il programma del percorso è vario: sono previsti un laboratorio di produzione musicale con il produttore e fonico Dave March, un laboratorio per la creazione della T-shirt dell’estate con la formatrice-creativa Antonietta Nimis, un incontro di avvicinamento al tennis e, in chiusura, un laboratorio a sorpresa che sarà progettato a partire da stimoli e suggerimenti forniti dai partecipanti ai precedenti appuntamenti.
Tutti i laboratori, gratuiti, hanno l’obiettivo di promuovere l’incontro con l’altro – dalle prime interazioni tra i piccolissimi alle relazioni orientate al confronto e alla collaborazione tra i più grandi –, di valorizzare risorse, attitudini e abilità dei partecipanti, di promuovere l’autonomia e l’esplorazione dell’ambiente (per i più piccoli) e di far sperimentare linguaggi, tecniche e strumenti di vario tipo (per i più grandi).
Per partecipare è necessario iscriversi in base alle modalità indicate nei volantini di promozione delle singole iniziative, disponibili sul sito internet dell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale.