Proseguono gli spettacoli di “Teatro in direttissima”, il teatro amatoriale online

Prosegue la stagione virtuale di Teatro in direttissima, la rassegna online promossa da FITA UILT FVG  APS e visibile su Facebook ogni lunedì e mercoledì.

Dal questa settimana, con inizio mercoledì 17, avranno inizio le serate con spettacoli in diretta creati ad hoc e recitati online dalle diverse compagnie. 

Gli spettacoli sono visibili, in diretta, su Facebook dalla pagina Palcoscenico FITA-UILT, e novità di questi giorni, anche in televisione su Teleantenna sul canale 647 del digitale terrestre, con cui ha avuto inizio una collaborazione al progetto. 

Teleantenna trasmetterà anche le repliche di tutte le serate, comprese le vetrine, per favorire chi è meno connesso con i social. 

Ricordiamo che ogni lunedì vanno in onda le vetrine, un contenitore in cui vengono proposti commenti, interviste e spezzoni di spettacoli precedentemente realizzati, con doppio appuntamento alle 20.00 e alle 21.00, in replica il venerdì dalle 21 su Teleantenna.

Ecco gli spettacoli che verranno prossimamente presentati.

Si comincia il 17 febbraio con L’anima tenebra della compagnia Teatro rotondo, seguono il 24 febbraio Esercizi di stile della compagnia Ndescenze, il 3 marzo I monologhi della vagina della compagnia Asinelli, il 10 marzo Dovremmo essere tutti femministi della compagnia Teatro Incontro, il 17 marzo Ho solo chiamato Time Out della compagnia Bandablanda, il 24 marzo Un don tre… ogni regijne e à il so re! della compagnia Clar di lune,  il 31 marzo Stranvarietà della compagnia Proscenium, il 7 aprile Neta, storia di una pescivendola dell’Assemblea teatrale Maranese.

Nelle vetrine sempre in doppio appuntamento alle 20 e alle 21 ci saranno il 15 febbraio L’armonia e Proscenium, il 2 febbraio Noi e po’ bon e La compagnia dei Giovani, il 1 marzo Cibìo e Quei de scala santa, l’8 marzo Tutto fa Broduei e l’Assemblea teatrale Maranese, il 15 marzo CRUT e gli Amici di San Giovanni, il 22 marzo le Proposte teatrali e Chi è di scena, il 29 marzo La Barcaccia e Ndescenze e il 5 aprile Il Gabbiano e il Circolo Culturale Ricreativo Don Eugenio Brandi.

Commenta con Facebook