Processo Coopca, cambia il collegio giudicante, martedì nuova udienza

Cambia il collegio del Tribunale di Udine chiamato a giudicare il processo penale agli ex vertici per il crac di CoopCa, la storica cooperativa Carnica di Consumo sciolta nel settembre 2016, dopo 110 anni di attività. Lo riferisce l’avvocato Gianberto Zilli, legale di un nutrito gruppo di soci costituitisi parte civile nel processo, spiegando l’esito dell’udienza tenutasi stamani in Tribunale con una notizia pubblicata sul gruppo Facebook “aiuto soci CoopCa”.

“Si sapeva che il Collegio giudicante nel processo penale CoopCa sarebbe cambiato – spiega -. All’udienza odierna il Presidente del nuovo Collegio, Paolo Alessio Vernì, ha dichiarato di aver chiesto al Presidente del Tribunale di astenersi da questo giudizio. Il Presidente del Tribunale ha disposto che il processo prosegua con il Collegio giudicante composto dagli illustrissimi giudici Paolo Milocco Presidente, Qualizza e Giannesini giudici a latere, e ciò dalla prima udienza utile”.

La prosecuzione del processo è stata rinviata a domani mattina. “Il nuovo Collegio – chiarisce ancora il legale – dovrà pronunciarsi su due questioni preliminari ancora aperte e cioè sulla capacità o meno di stare in giudizio di uno degli imputati (per il che è stata disposta apposita perizia medico-legale) e l’istanza avanzata da tutte le parti civili private per la citazione quale responsabile civile della Regione Fvg”.

Di rinvio in rinvio – avvertono gli avvocati – a novembre potrebbe scattare la prescrizione per la parte civile.

Commenta con Facebook