Positivo al coronavirus entra in farmacia a Udine, ora rischia fino a 12 anni di galera

Prima denuncia a Udine per il reato di delitto colposo contro la salute pubblica, che prevede dai 3 ai 12 anni di reclusione.

A riceverla un 60enne di Premariacco, positivo al Coronavirus e quindi in quarantena obbligatoria, che doveva presentarsi all’Ospedale di Udine per sottoporsi ai nuovi tamponi di controllo.
Poteva effettuare solo quello spostamento, invece si è recato in farmacia per acquistare dei medicinali.
Qui lo hanno sorpreso gli agenti della polizia locale.

Commenta con Facebook