Pierluigi Cappello e la Venzone di “Addio alle Armi” sulla piattaforma di streaming AdessoCinema

Poeti e scrittori: sono loro i protagonisti di 4 dei nuovi titoli in arrivo su AdessoCinema, la piattaforma di streaming pensata e curata dal Visionario di Udine, Cinemazero di Pordenone e La Cineteca del Friuli di Gemona in collaborazione con la Tucker Film. 

SEGNI PARTICOLARI NESSUNO di Paolo Comuzzi è un viaggio alla scoperta di Federico Tavan, uno dei più importanti poeti friulani contemporanei, i cui versi impetuosi e ribelli sono stati apprezzati anche fuori dall’Italia. 

Prime di sere

È dedicato alla vita del grande scrittore friulano di Codroipo ELIO BARTOLINI. UNA VITA PER LA PAROLA, documentario di Massimo Garlatti-Costa che ne racconta l’infanzia difficile, gli studi, il successo a Roma, il ritorno in Friuli, fino alla morte, avvenuta nella primavera del 2006. A fare da sfondo a questa narrazione, gli eventi del tragico ma entusiasmante Novecento italiano. 

PRIME DI SERE, che Lauro Pittini ha tratto nel 1993 dal romanzo di Carlo Sgorlon, racconta la vicenda di Eliseo (interpretato da Francesco Ursella) e il suo difficile ritorno alla vita dopo una carcerazione durata 27 anni. Un film, al pari del romanzo, profondamente friulano per l’ambientazione e la lingua ma anche – come sottolineava il critico Mario Quargnolo – per “il suo sentimento, il suo significato, il suo messaggio”. 

In RITORNO AL TAGLIAMENTO: CON FRANCO INTERLENGHI E ANTONELLA LUALDI SUI LUOGHI DI “ADDIO ALLE ARMI” DI HEMINGWAY, Gloria De Antoni riconduce i due attori sul set del kolossal “Addio alle armi “(1957), seconda versione cinematografica del romanzo di Hemingway, girato in gran parte a Venzone. Interlenghi, che nel film vestiva i panni del giovane soldato Aimo, e Antonella Lualdi, che aveva frequentato il set come sua sposa, incontrano abitanti ed ex comparse rievocando quelle settimane straordinarie in cui Venzone diventò una piccola Hollywood sul Tagliamento (nella foto di copertina). 

Gloria

Con l’occasione si ricorda che tra i titoli in streaming è ancora disponibile PAROLE POVERE, il ritratto di Pierluigi Cappello, guerriero mite e gentile che abita «fra l’ultima parola detta e la prima nuova da dire», fatto da Francesca Archibugi. 

Il quinto nuovo titolo della settimana, online dal 24 maggio fino al 4 novembre, ci riporta invece alla Grande Guerra, iniziata per l’Italia il 24 maggio 1915. GLORIA: APOTEOSI DEL SOLDATO IGNOTO (1921), restaurato dalla Cineteca del Friuli a partire da materiali conservati alla Cineteca Nazionale, documenta tutte le fasi della cerimonia del Milite Ignoto: dalla preparazione a Trieste del carro funebre alla scelta, nella Basilica di Aquileia, della salma che avrebbe rappresentato tutti i caduti e i dispersi italiani, quindi il lento viaggio in treno, le folle reverenti in ogni stazione, l’arrivo a Roma per la tumulazione al Vittoriano e le manifestazioni del 4 novembre nelle principali città. 

Il catalogo completo di AdessoCinema è disponibile su www.adessocinema.it.

Commenta con Facebook