Per il Tolmezzo un poker e il primato in classifica, ma ora il campionato si ferma

Dal sito del Tolmezzo Carnia pubblichiamo il resoconto della partita del campionato di Promozione fra Tolmezzo e Sacilese.

TOLMEZZO – SACILESE 4-0

GOL: 27′ pt Fabris D. (Tol), 33′ pt De Giudici (Tol), 10′ st Cimenti (Tol), 47′ st Cimenti (Tol).
TOLMEZZO: D.Cristofoli, Zanier, Drammeh (21′ st Urban), Romanelli (40’st Solari), De Giudici, Persello, Madi, Fabris D., Micelli G. (37’st L.Micelli), Nagostinis (29′ pt Cimenti), Sabidussi (34’st G.Cristofoli). A disp.: Di Giusto, Rovere M., De Toni, Copetti, All.: Mauro Serini.
SACILESE: Zanier, Furlanetto, Busetto (36’st Zanese), Zatloukal (1’st N.Zambon), Tellan, Zambon A., Da Ros, Favero (41’st Santarossa), Salvador (45’st Blasig), Zusso (19’st De Anna), Nadal. A disp.: De Carlo, Da Fre, Dal Cin, Zaghet. All.: Mauro Lizzi.
ARBITRO: Visentini di Udine (Cristin-Patat).
NOTE: Espulso al 28′st Da Ros per fallo di reazione; ammoniti Romanelli, De Giudici, Fabris, Solari, Tellan, Nadal.

TOLMEZZO – Non si arresta la striscia di vittorie consecutive del Tolmezzo Carnia che stende la quotata Sacilese ancora con un netto 4-0, volando in testa alla classifica a pari merito con il Torre, sconfitto tra le mura amiche dal Venzone. Il tutto nel giorno in cui è arrivata la notizia che il campionato purtroppo dovrà fermarsi causa emergenza coronavirus fino al 24 novembre, alla luce del DPCM del Governo.

Mister Serini conferma ancora gli Undici che hanno conquistato le ultime tre partite, salvo Gregorutti, fermato in settimana da un risentimento muscolare. Al suo posto dentro Nagostinis, testato con successo nella ripresa a Sarone. I carnici partono determinati e nei primi dieci minuti ci provano con due affondi orchestrati da Giacomo Micelli. L’incontro poi si sblocca al 26′ quando Tellan ferma fallosamente Sabidussi al limite dell’area. Calcio di punizione con Fabris che si incarica della battuta: conclusione letale sulla quale Zanier non può nulla.

Passano solo cinque minuti ed ecco il raddoppio: calcio d’angolo di Romanello, sponda in area di Persello e De Giudici insacca di testa il suo primo gol in Prima Squadra, a coronamento di un avvio di stagione davvero lodevole.
Al 34′ però il difensore centrale rischia di complicare la vita ai compagni, blocca irregolarmente in area Zusso, con l’arbitro che decreta il penalty per gli ospiti. Dagli undici metri lo stesso attaccante sacilese si incarica della battuta ma super Deril Cristofoli respinge. Per il direttore di gara però, tra lo sconcerto generale, occorre ribattere. E il film non cambia: Zusso tira, Cristofoli para. Si rimane sul 2 a 0. Prima dello scadere il Tolmezzo crea ancora ulteriori chance per arrotondare il risultato ma si va negli spogliatoi senza più variazioni di risultato.

Al rientro il copione non cambia, i rossoazzurri contengono e agiscono in ripartenza sfruttando la velocità sulle fasce e al 10′ arriva la terza rete, con Cimenti, subentrato a metà primo tempo: azione sulla fascia condotta da Micelli, palla al centro per Madi, assist verso Sabidussi che va alla conclusione, respinta, arriva Cime per il tap-in vincente. Il bis dopo la marcatura di sette giorni fa.
Il match vivrà ancora la consueta girandola di cambi, l’espulsione del biancorosso Da Ros per fallo di reazione su Giacomo Micelli e infine la gloria della doppietta personale per Cimenti poco dopo il 90′.

Una festa amara per i carnici che ora dovranno capire come impostare il lavoro in queste quattro settimane di stop forzato per la sospensione del calcio dilettantistico.