Parapendio, dal 23 al 30 giugno la Coppa del Mondo a Gemona

Si svolgerà dal 23 al 30 giugno a Gemona del Friuli la tappa di Coppa del Mondo di parapendio  “PWC Gemona 2018“, organizzata da Volo Libero Friuli nell’ambito delle competizioni sportive inserite nel progetto Sportland che coinvolge una quindicina di Comuni dell’area montana e collinare.
Si tratta di una competizione dalla valenza internazionale, i cui esiti permettono ai partecipanti di accedere alla Coppa del mondo e alla quale prenderanno parte piloti provenienti da ogni parte del mondo. La competizione avrà come punti di riferimento il monte Cuarnan quale punto di decollo e l’area di atterraggio di Bordano, due luoghi già utilizzati e testati da Volo libero Friuli per le numerose competizioni organizzate negli scorsi anni. L’area di decollo del monte Cuarnan si trova a 900 metri di altezza rispetto all’area pedemontana in cui è inserito il centro di Gemona: è un’area facilmente raggiungibile e opportunamente adeguata alle esigenze di questa disciplina sportiva. Da quel punto, ogni giorno per una settimana, i piloti prenderanno il volo per atterrare nella vicina Bordano dopo aver effettuato il percorso indicato dal comitato di gara: le tempistiche registrate nelle varie task giornaliere determineranno al termine della settimana i vincitori della competizione. Lo spazio aereo in cui voleranno i piloti è compreso tra il confine con la Slovenia nell’area di Cividale a est e le Dolomiti friulane nella zona di Meduno a ovest: si tratta di un’area suggestiva dal punto di vista paesaggistico, tutta da scoprire e apprezzare per gli atleti provenienti dall’estero.

Il punto di riferimento della gara sarà l’hotel Willy di Gemona dove ogni mattina i partecipanti alla competizione si ritroveranno con lo staff di gara per ricevere tutte le indicazioni: in seguito saranno portati sul monte Cuarnan dove i decolli sono in programma verso le 12. La direzione di Volo Libero è impegnata a effettuare quante più task possibili ma, qualora le condizioni meteo non permetteranno di volare, i partecipanti potranno usufruire dei diversi servizi che la cittadina mette a disposizione ma anche cogliere l’occasione per visitare il territorio friulano grazie alla collaborazione con l’ufficio Iat per l’accoglienza turistica.

La tappa di Coppa del mondo di parapendio “PWC Gemona 2018” potrà essere seguita anche sulla pagina facebook di Volo libero Friuli (per contatti si può visitare anche il sito internet www.vololiberofriuli.it).

L’area pedemontana del Gemonese, insieme con la vicina val del lago, sono ormai da molti anni punti di riferimento del volo libero nazionale e internazionale avendo già ospitato manifestazioni di grande importanza come la stessa Coppa del mondo: il territorio mette infatti a disposizione due punti di decollo (oltre al Cuarnan è utilizzato anche il monte San Simeone sopra Bordano) e due relativi atterraggi, facilmente raggiungibile mentre lo stesso territorio si trova al centro del Friuli Venezia Giulia.

Commenta con Facebook